Champions Hockey League: edizione 2020-2021 cancellata

Champions Hockey League: edizione 2020-2021 cancellata

(daniele amadasi)  Attraverso apposito comunicato stampa la IIHF attraverso le parole di Peter Zahner, Presidente del Comitato Organizzatore della Champions Hockey League, ha ufficializzato in data martedì 13 ottobre 2020, la cancellazione dell’edizione 2020-2021 della massima rassegna europea per club.

Così dopo avere modificato il format originario ipotizzando la disputa di una sola Champions Hockey League in versione tabellone play-off ad eliminazione diretta a partire dai sedicesimi di finale (17 e 18 novembre) con gare di andata e ritorno sino alla finalissima in gara unica (programmata per il 9 febbraio 2021) attraverso la disputa degli ottavi di finale (24 e 25 novembre), dei quarti (8 e 15 dicembre) e delle semifinali (5 e 13 gennaio), è arrivata, per via dell’inarrestabile pandemia del Covid-19, anche la cancellazione ufficiale di tutta l’edizione 2020-2021.

Le 32 squadre che si erano qualificate per la disputa della IIHF CHL 2020-2021: Aalborg Pirates, Adler Mannheim, Bílí Tygři Liberec, Cardiff Devils, EHC Biel, EV Zugo, Eisbären Berlin, Frölunda Indians, Färjestad Karlstad, GKS Tychy, Ginevra Servette, Grenoble, HC Bolzano Foxes, HC Davos, Ilves Tampere, Kärpät Oulu, Lukko Rauma, Luleå Hockey, Neman Grodno, Oceláři Třinec, Red Bull Monaco Baviera, Red Bull Salisburgo, Rögle Ängelholm, Skellefteå AIK, Sparta Praga, Stavanger Oilers, Straubing Tigers, SønderjyskE Vojens, Tappara Tampere, Vienna Capitals, Yunost Minsk e ZSC Lions Zurigo.

L’albo d’oro della rinata CHL targata IIHF.
2014-2015: Lulea Hockey (Svezia).
2015-2016: Frolunda Indians Göteborg (Svezia).
2016-2017: Frolunda Indians Göteborg (Svezia).
2017-2018: Jyp Jyväskylä (Finlandia).
2018-2019: Frölunda Indians Göteborg (Svezia).
2019-2020: Frölunda Indians Göteborg (Svezia).

@ Riproduzione Riservata

About The Author

Related posts