Incidente sul ghiaccio

11 Febbraio 2008 Sfiorata la tragedia durante l’incontro della Nhl tra Buffalo Sabres e i Florida Panthers. Il giocatore slovacco Richard Zednik dei Florida Panthers, durante una fase di gioco, si è ritrovato con la gola tagliata da un colpo di pattino inferto dal compagno di squadra finlandese Olli Jokinen.

Quest’ultimo, in seguito ad un contrasto di gioco ha perso l’equilibrio ed è caduto sul ghiaccio. Cadendo in avanti ha però tenuto la gamba sollevata e il pattino ha colpito la gola di Zednik procurandogli una ferita profonda. Scioccanti le immagini della scia di sangue lasciata sul ghiaccio dall’attaccante slovacco mentre raggiungeva la panchina per farsi medicare.
Portato immeditamente in ospedale, le sue condizioni sono state giudicate per fortuna non gravi.
Attualmente la prognosi è stabile e le cose dovrebbero migliorare entro breve tempo.
La partita è stata sospesa per soli 15 minuti, e si è conclusa con la vittoria dei Buffalo Sabres per 5 a 3.
I Panthers avrebbero voluto la sospensione definitiva, a causa del forte shock subito dai giocatori in seguito al grave incidente.
Clicca sull’immagine per vedere il filmato.

Un incidente simile avvenne nel 1989 durante l’incontro St.Luis Blues-Buffalo Sabres, sempre nel campionato nordamericano Nhl, e quella volta ad essere coinvolto era stato il portiere Clint Malarchuk dei Sabres. Anche in questo caso un pattino tagliò accidentalmente la giugulare del portiere, il quale si salvò ma dovette ricevere oltre 300 punti di sutura. Due settimane dopo era di nuovo sul ghiaccio.

About The Author

Related posts