Continental Cup: nel girone finale di Aalborg trionfa il Cracovia

Continental Cup: nel girone finale di Aalborg trionfa il Cracovia

(daniele amadasi) Dopo il successo della Champions Hockey League 2021-2022 da parte della formazione svedese del Rogle Angelholm, la IIHF ha visto assegnare anche la sua seconda competizione per club, la Continental Cup, vinta al termine della Final Four dai polacchi del Cracovia.

Ventisettesima edizione della IIHF Continental Cup che a seguito delle consuete fasi eliminatori a gironi con la disputa di tre turni eliminatori (ottavi di finale, quarti di finale e semifinali) che hanno complessivamente coinvolto 19 club europei, inclusa l’italiano Asiago eliminata in uno dei due raggruppamenti di semifinale, aveva visto approdare alla Final Four i danesi padroni di casa dell’Aalborg Pirates, i bielorussi del Gomel, i polacchi dei Cracovia ed i kazaki del Saryarka Karaganda.
Final Four ridotta ad un triangolare per via della mancata partecipazione della formazione bielorussa del Gomel, coinvolta in maniera indiretta nel conflitto armato in corso in Ucraina a seguito dell’invasione della Russia giunta anche attraverso il lasciapassare del governo bielorusso.

Così nella Final della Continental Cup.
Prima giornata, venerdì 4 marzo: Cracovia – Karaganda 2-1 (0-1, 2-0, 0-0).
Seconda giornata, sabato 5 marzo: Aalborg – Cracovia 0-4 (0-2, 0-1, 0-1).
Terza giornata, domenica 6 marzo: Karaganda – Aalborg 4-1 (1-0, 2-0, 1-1).

La classifica finale: Cracovia 6 punti, Saryarka Karaganda 3 e Aalborg Pirates e 0.

L’albo d’oro della Continental Cup (dal 1998), ex Federation Cup (1994 e 1995) ed EHLeague (1997)
1994: Salavat Yulayev Ufa (Russia) – Federation Cup

1995: HC Varese (Italia) – Federation Cup
1996: Non disputata
1997: TPS Turku (Finlandia) – European Hockey League
1998: Kosice (Slovacchia) – Continental Cup
1999: Ambri Piotta (Svizzera)
2000: Ambri Piotta (Svizzera) – 2° titolo
2001: Lions Zurigo (Svizzera)
2002: Lions Zurigo (Svizzera) – 2° titolo
2003: Jokerit Helsinki (Finlandia)
2004: Slovan Bratislva (Slovacchia)
2005: Zvolen (Slovacchia)
2006: Lada Togliatti (Russia)
2007: Yunost Minsk (Bielorussia)
2008: Ak Bars Kazan (Russia)
2009: HC Martin (Slovacchia)
2010: Red Bulls Salisburgo (Austria)
2011: Yunost Minsk (Bielorussia)
2012: Dragons Rouen (Francia)
2013: Donbass Donetsk (Ucraina)
2014: Stavanger Oilers (Norvegia)
2015: Neman Grodno (Bielorussia)
2016: Dragons Rouen (Francia) – 2° titolo
2017: Nottingham Panthers (Gran Bretagna)
2018: Yunost Minsk (Bielorussia)
2019: Arlan Kokshetau (Kazakhstan)
2020: Sonderjyske Vojens (Danimarca)
2021: annullata per pandemia sanitaria da Covid-19
2022: Cracovia (Polonia).

@  Riproduzione Riservata

About The Author

Related posts