Alps Hockey League: al via i play-off con Asiago e Renon teste di serie ai quarti di finale

Alps Hockey League: al via i play-off con Asiago e Renon teste di serie ai quarti di finale

(daniele amadasi) Con la disputa delle ultime sette gare nel corso della serata di ieri, sabato 5 marzo 2022, si è conclusa la seconda fase di campionato dell’Alps Hockey League: Renon – Cortina 3-2 ds ed Asiago – Lustenau 2-5 i risultati del Master Round,  Bregenzerwald – Klagenfurt 4-5 ds, Valgardena – Steel Wings Linz 6-2, Merano – Feldkirch 4-3 ds, Red Bull Salisburgo Juniors- Kitzbuhel 5-0 e Vienna Capitals Silver – Zeller Eisbaren 2-4 quelli a livello di Qualification Round.

Serie di risultati che hanno portato alle definizioni delle classifiche finali di Master e Qualification Round e quindi della griglia di partenza dei play-off per la corsa al titolo, che vedranno Asiago, Acroni Jesenice, Lustenau e Renon prendere al via dai quarti di finale, mentre Cortina, Fassa Falcons, Red Bull Salisburgo Juniors, Valgardena, Bregenzerwald, Zeller Eisbären, Vipiteno Broncos e Steel Wings Linz.
Stagione finita anzitempo invece per Klagenfurt Juniors, Merano, Adler Kitzbühel (Austria) e Vienna Capitals Silver.

La classifica finale della regular season (fra parentesi il numero di partite giocate): Acroni Jesenice (Slovenia) 74 punti (29), Asiago (Italia) 61 (30), Rittner Buam Renon (Italia) 59 (31), Lustenau (Austria) 54 (29), Cortina (Italia) 47 (28), Fassa Falcons (Italia) 49 (30), Red Bull Salisburgo Juniors (Austria) 51 (32), Valgardena (Italia) 44 (28), Zeller Eisbären (Austria) 48 (31), Bregenzerwald (Austria) 37 (24), Vipiteno Broncos (Italia) 38 (29), Merano (Italia) 35 (27), Feldkirch (Austria) 40 (31), Adler Kitzbühel (Austria) 30 (28), Klagenfurt Juniors (Austria) 32 (31), Steel Wings Linz (Austria) 27 (32) e Vienna Capitals Silver (Austria) 18 (27).
La classifica finale del Master Round: 1° Asiago (Italia) 24 punti (3+21), 2° Acroni Jesenice (Slovenia) 19 punti (4+15), 3° Lustenau (Austria) 18 punti (1+17), 4° Rittner Buam Renon (Italia) 15 punti (2+13), 5° Cortina (Italia) 14 punti (0+14) e 6° Fassa Falcons (Italia) 1 (0+1).
La classifica finale del Relegation Round Gruppo “A”: Red Bull Salisburgo Juniors (Austria) 23 punti (6+17), Bregenzerwald (Austria) 16 punti (0+16), Vipiteno Broncos (Italia) 15 punti (2+13) Klagenfurt Juniors (Austria) 13 punti (0+13) e Adler Kitzbühel (Austria) 4 (0+4).
La classifica finale del Relegation Round Gruppo “B”: Valgardena (Italia) 26 punti (5+21), Zeller Eisbären (Austria) 20 punti (16+4), Steel Wings Linz (Austria) 18 punti (0+18), Feldkirch (Austria) 16 punti (0+16),  Merano (Italia) 14 punti (1+13) e Vienna Capitals Silver (Austria) 6 punti (0+6).

Così negli ottavi di finale: Cortina – Steel Wings Linz, Fassa Falcons – Vipiteno Broncos, Red Bull Hockey Juniors – Zeller Eisbären e Valgardena – Bregenzerwald.
Già qualificate per i quarti di finale: Asiago, Acroni Jesenice, Lustenau e Renon.

L’albo d’oro della rinata Alps Hockey League.
2016-2017: SG Renon Hockey (Italia)
2017-2018: AS Asiago Hockey (Italia)
2018-2019: HC Olimpia Lubiana (Slovenia)
2019-2020: non assegnato per pandemia Covid-19
2020-2021: HC Olimpia Lubiana (Slovenia)
2021-2022: ?

@ Riproduzione Riservata

About The Author

Related posts