Champions Hockey League: da stasera il via ai play-off ad eliminazione diretta

Champions Hockey League: da stasera il via ai play-off ad eliminazione diretta

(daniele amadasi) Archiviata la fase di qualificazione a gironi della Champions Hockey League targata IIHF, da questa sera, martedì 16 novembre, prendono al via i play-off ad eliminazione diretta, a partire dagli ottavi di finale con gare di andata e ritorno, con la presenza delle più forti compagini europee a partire dai campioni in carica svedesi del Frölunda Indians Göteborg ma anche con quella italiana del Bolzano Foxes.

Sette le gare in programma questa sera: Skelleftea – Sparta Praga alle ore 18.05, Klagenfurt – Leksands e Vaxjo – Tappara Tampere alle ore 19.00, Bolzano Foxes- Lukko Rauma e Mannheim – Frölunda Indians Göteborg alle ore 19.30, Friborgo – Bayern Monaco e Zurigo Lions – Rogle Angelholm alle ore 20.05. Posticipato alle ore 19.30 di domani, mercoledì 17 novembre, il match Rouen Dragons – Red Bull Salisburgo.

Return match a ghiacci invertiti programmati per settimana, con cinque gare in programma nella serata di martedì 23 novembre (Sparta Praga – Skelleftea e Tappara Tampere- Vaxjo alle ore 18.00, Frölunda Indians Göteborg – Mannheim e Rogle Angelholm – Zurigo Lions alle ore 18.05 e Leksands – Klagenfurt alle ore 19.00) e tre nel corso di mercoledì 24 novembre (Lukko Rauma – Bolzano Foxes e Bayern Monaco – Friborgo alle ore 18.00 e Red Bull Salisburgo – Rouen Dragons alle ore 20.20).
A seguire i due restanti turni dei play-off con le gare di andata e ritorno dei quarti di finale (7 e 14 dicembre) e delle semifinali (4 ed 11 gennaio) che porteranno alla definizione delle due finaliste per il match in programma martedì 1° marzo 2022.

Le classifiche finali degli otto gironi di qualificazione della IIHF Champions Hockey League 2021-2022 al termine delle sei giornate di gare disputate dal 26 agosto al 13 ottobre, che hanno visto le prime due classificate di ogni girone approdare agli ottavi di finale dei play-off.
Girone “A”: Sparta Praga (Cekia) 13 punti, Vaxjo (Svezia) 10, Bremerhaven 9 e TPS Turku (Finlandia) 4.
Girone “B”: Frölunda Indians Göteborg (Svezia) 14 punti, Zurigo Lions (Svizzera) 13, IFK Helsinki (Finlandia) 8 e Mlada Boleslav (Cekia) 1.
Girone “C”: Lukko Rauma (Finlandia) 14 punti, Mannheim (Germania) 11, Losanna (Svizzera) 8 e Cardiff (Galles, Gran Bretagna) 3.
Girone “D”: Rogle Angelholm (Svezia) 14 punti, Bayern Monaco (Germania) 12, Zugo (Svizzera) 10 e Sonderjyske (Danimarca) 0.
Girone “E”: Tappara Tampere (Finlandia) 13 punti, Skelleftea (Svezia) 9, Eisbaren Berlino (Germania) 7 e Lugano (Svizzera) 7.
Girone “F”: Friborgo (Svizzera) 18 punti, Leksands (Svezia) 12, Trinec (Cekia) 6 e Slovan Bratislava (Slovacchia) 0.
Girone “G”: Klagenfurt (Austria) 13 punti, Rouen Dragons (Francia) 10, Donbass (Ucraina) 8 e Rungsted (Danimarca) 5.
Girone “H”: Red Bull Salisburgo (Austria) 14 punti, Bolzano Foxes (Italia) 13, Jastrzebie (Polonia) 7 e Frisk Asker (Norvegia) 2.

L’albo d’oro della rinata CHL targata IIHF.
2014-2015: Lulea Hockey (Svezia).
2015-2016: Frolunda Indians Göteborg (Svezia).
2016-2017: Frolunda Indians Göteborg (Svezia).
2017-2018: Jyp Jyväskylä (Finlandia).
2018-2019: Frölunda Indians Göteborg (Svezia).
2019-2020: Frölunda Indians Göteborg (Svezia).
2020-2021: non disputata per pandemia da Covid-19.
2021-2022: ?


@ Riproduzione Riservata

About The Author

Related posts