Focus NHL: alla scoperta dei New York Rangers 2019-2020

Focus NHL: alla scoperta dei New York Rangers 2019-2020

(rossana pilotti)  Dopo la presentazione dei Washington Capitals proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta delle 31 franchigie che prenderanno parte alla stagione professionista nordamericana 2019-2020, restiamo in Metropolitan Division ed andando alla scoperta in questa nostra venticinquesima puntata dei New York Rangers.

Terminata sotto le aspettative della vigilia la scorsa stagione con 20 punti di distacco dai Columbus Blue Jackets e dall’ultimo posto utile per i play-off , i New York Rangers sono corsi ai ripari rinforzandosi e non poco durante  l’estate, considerando gli arrivi attraverso scambi di mercato dei difensori Jacob Trouba ed Adam Fox e del free agent Artemi Panarin, convintosi a lasciare i Blue Jackets per trasferirsi a New York.
La trattativa con i Winnipeg Jets, con i quali la scorsa stagione Trouba ha fatto registrare il suo career-high di 50 punti (8 gol, 42 assist), è datata 17 giugno. In Canada è andato il pari ruolo Neal Pionk ed una scelta al primo turno dell’Entry Draft di questo anno. Al bluliner statunitense Jacob Trouba per i prossimi 8 anni andranno p56 milioni di dollari.
Adam Fox invece è stato acquistato dai Carolina Hurricanes, ma proviene dal campionato universitario NCAA, dove ha messo insieme dei buonissimi numeri con la squadra della Harvard University. Per fare posto a questi 2 giocatori nel salary cup di franchigia, è stato sacrificato il veterano Kevin Shattenkirk, i cui ultimi 2 anni di contratto sono stati messi sul mercato.
Ma, come già detto, l’acquisto di gran lunga più importante è stato fatto lo scorso 1° luglio, allorquando i Rangers sono riusciti ad assicurarsi i servigi di Artemi Panarin per le prossime 7 stagioni, alla ragguardevole cifra di 81,5 milioni di dollari. L’attaccante russo con ogni probabilità giocherà con Mika Zibanejad nella prima linea offensiva dei Rangers, dove potrebbe trovarsi affianco anche la seconda scelta assoluta all’Entry Draft di quest’anno, ovvero l’attaccante finlandese Kaapo Kakko, che secondo il capo-allenatore David Quinn è già pronto per giocare in NHL e non necessita di stagioni di “preparazione” nei team AHL affiliati oppure Pavel Buchnevich, che il 29 luglio scorso ha firmato con i Rangers un nuovo contratto biennale da 6,5 milioni di dollari.
Poi ritroveremo ancora Brendan Lemieux, figlio d’arte in quanto il padre è l’ex-giocatore Claude Lemieux e Tony De Angelo, entrambi rinnovati con contratto annuale, mentre da free agent sono stati ingaggiati 2 centri: Greg Mc Kegg, ex dei Carolina Hurricanes e Michael Haley.

About The Author

Related posts