Focus NHL: alla scoperta dei New York Islanders 2019-2020

Focus NHL: alla scoperta dei New York Islanders 2019-2020

(rossana pilotti)  Dopo la presentazione dei New York Rangers proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta delle 31 franchigie che prenderanno parte alla stagione professionista nordamericana 2019-2020, restiamo in Metropolitan Division ed andando alla scoperta in questa nostra ventiseiesima puntata dei New York Islanders,che ripartono da coach Barry Trotz, votato al termine della scorsa stagione miglior allenatore dell’anno e per questo premiato con il Jack Adams Award, per avere trasformato una squadra “colabrodo” in una delle migliori difese dell’intero lega.

Difesa degli Islanders divenuta ermetica anche grazie ad un perfetto duo di portieri: Robin Lehner e Tomas Greiss, premiati con il Jennings Trophy al termine della scorso campionato per avere subito meno gol di tutti in regula season (191) ed avere fatto registrare ben 11 shutout, di cui però è rimasto solo il secondo.
Infatti, Lehner non ha trovato l’accordo economico per proseguire la sua carriera a New York e così ha lasciato da free agent per andarsene a Chicago, venendo rimpiazzato da Semyon Varlamov, che il 1° luglio scorso ha firmato con gli Isles un quadriennale da 20 milioni di dollari ed a detta di coach Trotz, era nel suo “mirino” già da tempo.
A parte Valtteri Filppula che da free agent è ritornato ai Detroit Red Wings, tutti gli altri giocatori in scadenza di contratto sono stati trattenuti.
In primis il capitano Anders Lee, rinnovato per i prossimi 7 anni, per 49 milioni di dollari.
Poi hanno firmato anche Michael Dal Colle ed Anthony Beauvillier (per entrambi rinnovo biennale), Joshua Ho-Sang, Tom Kuhnhackl e Derick Brassard (per tutti e 3 nuovo contratto annuale).
Per migliorare il power-play, che al termine della stagione scorsa era il 29° della lega, è arrivato come assistente allenatore Jim Hiller, che curava questo aspetto anche ai Toronto Maple Leafs, sotto la guida di Mike Babcock, che sicuramente lavorerà in particolare con il difensore Devon Toews (nessuna parentela con Jonathan Toews dei Chicago Blackhawks, ndr) e l’attaccante Jordan Eberle, che nei playoff hanno giocato spesso nello stesso special team, ottenendo buoni risultati.
In attacco non dovrebbero esserci debuttanti, mentre nel reparto arretrato, potrebbe trovare spazio per tutta la stagione il difensore classe 2.000 Noah Dobson, che proviene dalla Quebec Major Junior Hockey League.

About The Author

Related posts