Serie C: undici le squadre al via della stagione 2017-2018

Serie C: undici le squadre al via della stagione 2017-2018

(marco consonni)  Saranno undici le squadre al via dell’edizione 2017-2018 del campionato nazionale di Serie C, che rispetto alla scorsa edizione vede aumentare, nel complesso, di due unità il numero delle proprie partecipanti.

Nonostante il diktat della Federghiaccio Italiana che ha richiamato in Italia le quattro compagini senior che prendevano parte a campionati esteri, l’Ambrosiana Milano ed il Varese Killer Bees in Svizzera, il Bressanone Falcons ed il Dobbiaco Ice Bears in Austria, ricevendo per contro solo due nuove iscrizioni (Varese Killer Bees e Bressanone Falcons), la Serie C 2017-2018 non dovrebbe più vedere ai nastri di partenza i Diavoli Rossoneri di Sesto San Giovanni, non ammessi per il mancato rispetto dei termini di iscrizione, mentre per contro è stata accettata la domanda presentata dalla neonata HCV Filatoio 2440.

Con tali premesse e comunque in attesa delle ufficializzazioni federali, nel Girone Ovest, in rappresentanza di Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta, dovemmo avere sei squadre al via: il Varese Killer Bees, il Real Torino, l’HC Valpellice,  il Pinerolo, l’HCV Filatoio 2440 e l’Aosta Gladiators; nel Girone Est invece unitamente alle seconde squadre di Vipiteno e Valgardena, vedremo la presenza del Laces Valvenosta, del Pieve di Cadore e dei Bressanone Falcons, per un raggruppamento costituito da 4 club della provincia altoatesina di Bolzano ed uno veneto targato Belluno.

In attesa quindi dei calendari e magari di qualche sorpresa dell’ultima ora, registriamo che nel raggruppamento occidentale dopo la presenza nelle scorse stagioni di due squadre di Torino (il Real ed i Bulls), nella prossima edizione della Serie “C” avremo un nuovo derby a Torre Pellice, considerando che oltre alla presenza dell’HC Valpellice Bulldogs, avremo anche quella della nuova HCV Filatoio 2440 caratterizzata però proprio dalla presenza di moltissimi giocatori ex Bulldogs, come Alex Silva, Andrea Montanari, Marco Pozzi, Pietro Canale e Martino Durand Varese.

About The Author

Related posts