Qui KHL: comandano Avtomobilist Yekaterinburg e Cska Mosca

Qui KHL: comandano Avtomobilist Yekaterinburg e Cska Mosca

(daniele amadasi)  Nuovo aggiornamento con le vicende della KHL nell’ambito di una stagione 2018-2019 iniziata con le mancate partecipazioni di Yugra Khanty Mansiysk e Lada Togliatti (dirottate in VHL per il non rispetto dei richiesti parametri economici) e la con riduzione a 25 del numero di squadre ai nastri di partenza.

Kontinental Hockey League attualmente ferma considerando la prima sosta stagionale in programma da mercoledì 7 a domenica 11 novembre, con le ultime gare disputate nel corso del pomeriggio di martedì 6 (Sochi – Dinamo Minsk 1-2 e Severstal Cherepovets  – Jokerit Helsinki 0-4) e con le prossime programmate per lunedì 12 (Novosibirsk – Barys Astana, Severstal Cherepovets – Vladivostok, Dinamo – Minsk Traktor Chelyabinsk, Avangard Omsk – Amur Khabarovsk, Vityaz Podolsk – Lokomotiv Yaroslav, Spartak Mosca – Metallurg Magnitogorsk e SKA San Pietroburgo – Avtomobilist Yekaterinburg).

A comandare la classifica generale dopo i primi due mesi di campionato troviamo in maniera inaspettata ma più che meritata considerando il suo ruolino di marcia l’Avtomobilist Yekaterinburg, leader a quota 50 punti in 26 gare, grazie alla vittoria di 25 gare e ad una sola sconfitta, nell’ambito di una stagione che ha visto ridurre da tre a due i punti della vittoria nell’arco dei tre tempi di gioco regolamentari. Al secondo posto della classifica generale e comunque prima della classe a livello di West Conference troviamo invece la CSKA Mosca a quota 42; a seguire l’Avangard Omsk (40 punti) e lo SKA San Pietroburgo (39) che alla ripresa ospiterà in casa proprio l’Avtomobilist Yekaterinburg.

L’attuale classifica di West Conference (Bobrov e Tarasov Division): CSKA Mosca 42 punti (25 gare),  SKA San Pietroburgo 39 (25), Jokerit Helsinki (Finlandia) 37 (25), Lokomotiv Yaroslav 34 (26),  Spartak Mosca 28 (26), HC Sochi 27 (27), Dinamo Riga (Lettonia) 23 (24), Vityaz Podolsk 23 (26), Dynamo Mosca 21 (26), Slovan Bratislava (Slovacchia) 20 (27), Severstal Cherepovets 17 (26) e Dinamo Minsk (Bielorussia) 16 (25)

L’attuale classifica di East Conference (Kharlamov e Chernyshev Division): Avtomobilist Yekaterinburg 50 punti (26 gare), Avangard Omsk 40 (26), AK Bars Kazan 37 (26), Barys Astana (Kazakhstan) 37 (24), Metallurg Magnitogorsk 35 (27), Salavat Yulaev Ufa 33 (26), Torpedo Nizhny Novgorod 33 (25), Neftekhimik Nizhnekamsk 26 (25), Kulun Red Star (Cina) 24 (25), Traktor Chelyabinsk 23 (25), Amur Khabarovsk 16 (25), Admiral Vladivostok 13 (26) e Sibir Novosibirsk 13 (26).

L’albo d’oro delle nove precedenti edizioni della Kontinental Hockey League.
2008-2009: AK Bars Kazan
2009-2010: AK Bars Kazan (2° titolo)
2010-2011: Salavat Ulaev Ufa
2011-2012: UHC Dynamo Mosca
2012-2013: UHC Dynamo Mosca (2° titolo)
2013-2014: Metallurg Magnitogorsk
2014-2015: SKA San Pietroburgo
2015-2016: Metallurg Magnitogorsk (2° titolo)
2016-2017: SKA San Pietroburgo
2017-2018: AK Bars Kazan (3° titolo)

About The Author

Related posts