Qui CHL: il resoconto al termine della fase a gironi

Con la disputa della sesta giornata nel corso delle serate di martedì 7 e mercoledì 8 ottobre, si è conclusa la fase a gironi della Champions Hockey League 2014-2015, con relativa qualificazione delle migliori 16 squadre (le 11 vincitrici dei raggruppamenti e le 5 migliori seconde classificate) alla fase a play-off ad eliminazione diretta ed a partire dagli ottavi di finale, programmati per le serate del 4 e dell’11 novembre.

Play-off che vedranno quindi la partecipazione di Kärpät Oulu (Finlandia), Vienna Capitals (Austria), Frölunda Gothenburg (Svezia), Friborgo Gottéron (Svizzera), Tappara Tempere (Finlandia), Linköping (Svezia), Sparta Praga (Cekia), SaiPa Lappeenranta (Finlandia), Red Bull Salisburgo (Austria), AIK Skellefteä (Svezia) e Lukko Rauma (Finlandia) qualificatesi come prime classificate, Ginevra Servette (Svizzera), TPS Turku (Finlandia), JYP Jyväskylä (Finlandia), IFK Helsinki (Finlandia) e Luleå Hockey (Svezia) come seconde classificate avendo conquistato da un minimo di 12 ad un massimo di 15 punti.

Fuori dai giochi, unitamente alla nostra unica rappresentativa dell’HC Bolzano con comunque il buon risultato di 3 vittorie e 3 sconfitte e prematuramente eliminate, rispetto ai pronostici della vigilia, la finlandese Kalpa Kuopio, le tre svedesi Färjestad Karlstad, Djurgården Stoccolma e Växjö Lakers, le svizzere Lions Zurigo, Berna e Zugo, le ceke firmato da Bili Tygri Liberec, Zlin e Vitkovice Ostrava e le quattro tedesche Eisbären Berlino, Adler Mannheim, Ingolstadt e Colonia Haie.

Di seguito le classifiche finali dei gironi di CHL al termine della fase a gironi e l’elenco delle sedici squadre qualificate per la fase a play-off.
Girone “A”: Kärpät Oulu (Finlandia) 13 punti, Bili Tygri Liberec (Cekia) 9, Kosice (Slovacchia) e Colonia Haie (Germania) 7.
Girone “B”: Vienna Capitals (Austria) 15 punti, Färjestad Karlstad (Svezia) e Lions Zurigo (Svizzera) 10, Vålerenga Oslo (Norvegia) 1.
Girone “C”: Frölunda Gothenburg (Svezia) e Ginevra Servette (Svizzera) 15 punti, Villach (Austria) 6 e Briançon Diables Rouges (Francia) 0.
Girone “D”: Friborgo Gottéron (Svizzera) 14 punti, Zlin (Cekia) 10, Djurgården Stoccolma (Svezia) 9 ed Eisbären Berlino (Germania) 3.
Girone “E”: Tappara Tempere (Finlandia) e Stavanger Oilers (Norvegia) 11 punti, Ocelari Trinec (Cekia) 9 e Berna (Svizzera) 3.
Girone “F”: HC Linköping (Svezia) 14 punti, TPS Turku (Finlandia) 12, Hockey Club Bolzano (Italia) 9 e Pardubice (Cekia) 1.
Girone “G”: Sparta Praga (Cekia) e Växjö Lakers (Svezia) 12 punti, Kalpa Kuopio (Finlandia) 7 ed Adler Mannheim (Germania) 5.
Girone “H”: SaiPa Lappeenranta (Finlandia) 14 punti, Zugo (Svizzera) 10, Vitkovice Ostrava (Cekia) ed Ingolstadt (Germania) 6.
Girone “I”: Red Bull Salisburgo (Austria) 15 punti, JYP Jyväskylä (Finlandia) 13, HV71 Jönköping (Svezia) 7 e Kloten Flyers (Svizzera) 1.
Girone “J”: AIK Skellefteä (Svezia) 15 punti, IFK Helsinki (Finlandia) 14, SønderjyskE Vojens (Danimarca) 4 e Krefeld Pinguine (Germania) 3.
Girone “K”: Lukko Rauma (Finlandia) e Luleå Hockey (Svezia) 15 punti, Hamburg Freezers (Germania) e Nottingham Panthers (Gran Bretagna) 3.

About The Author

Related posts