Qui Alps Hockey League: prosegue la marcia solitaria del Valpusteria

Qui Alps Hockey League: prosegue la marcia solitaria del Valpusteria

(daniele amadasi)  Nonostante l’ennesima delusione maturata a livello di massimo campionato italiano, il Valpusteria prosegue la sua incontrata corsa al comando dell’Alps Hockey League, il campionato italo-austro-sloveno di hockey ghiaccio.

Tre le gare andate in scena nei primi giorni del mese di febbraio, caratterizzate tutte da successi interni, con le firme di Valpusteria (4-1 al Klagenfurt Juniors), Olimpia Lubiana (5-2 al Valgardena) e Salisburgo Juniors (4-1 al Klagenfurt Juniors).
Altrettante le gare in programma da oggi, mercoledì 6 febbraio (Bregenzerwald – Lustenau) a sabato 9 (Lustenau – Kitzbuhel e Feldkirch – Bregenzerwald), senza la presenza di squadre italiane, di ritorno sul ghiaccio solo nella serata di martedì 12 quando oltre al derby sloveno  Jesenice – Olimpia, verranno giocate le sfide Asiago – Renon (revival della doppia recente finale scudetto), Fassa – Valgardena e Milano – Vipiteno.

L’aggiornata classifica dell’Alps Hockey League (fra parentesi il numero di gare disputate):  Valpusteria 90 punti (34), Olimpia Lubiana 77 (33), Renon 71 (31),  Red Bull Salisburgo Juniors 69 (33), Lustenau 63 (32), Asiago 63 (31), Feldkirch 58 (33), Vipiteno Broncos 55 (32); Acroni Jesenice 52 (31), Cortina 48 (32), Valgardena 40 (33), Kitzbühel Adler 37 (33),  Zeller 31 (35), Bregenzerwald  26 (31), Klagenfurt Juniors 20 (35), Milano Rossoblu 17 (31) e Fassa Falcons 11 (32).

Infine a livello statistico segnaliamo che il Renon con 141 reti all’attivo ed il Klagenfurt Juniors con 169 reti al passivo si confermo rispettivamente migliore e peggiore attacco di un campionato che invece a livello di ultime cinque giornate ha fatto registrare l’en plein di vittorie da parte di Olimpia Lubiana, Renon e Salisburgo Juniors ed un meno entusiasmante en plein di sconfitte da parte di Klagenfurt Juniors e Fassa.

About The Author

Related posts