Qui NHL: alla scoperta degli Ottawa Senators versione 2017-2018

Qui NHL: alla scoperta degli Ottawa Senators versione 2017-2018

(rossana pilotti)  Undicesima tappa del nostro percorso di presentazione delle 31 franchigie che prenderanno parte all’edizione 2017-2018 della National Hockey League:  dopo Montreal Canadiens e Toronto Maple Leafs, restiamo in Atlantic Division andando alla scoperta degli Ottawa Senators.

Gli Ottawa Senators debutteranno il prossimo 5 ottobre in casa, al Canadian Tire Centre, contro i Washington Capitals senza il capitano Erik Karlsson, che non ha ancora completato la riabilitazione dall’intervento chirurgico del 14 giugno scorso, resosi necessario per riparare la lesione tendinea al piede sinistro.  Quindi, per conoscere il nome del suo nuovo partner nella prima linea difensiva dei Sens, dovremo aspettare probabilmente ottobre inoltrato. Infatti, Marc Methot è stato scelto dai Vegas Golden Knights nell’Expansion Draft del giugno scorso e successivamente scambiato da questi ultimi con i Dallas Stars. Però, dal mercato dei free agent il G.M. Pierre Dorion ha “pescato” il nome dell’esperto ed affidabile Johnny Oduya, ingaggiandolo con contratto annuale da 1 milione di dollari “secco”, al quale però si potrebbe aggiungere un bonus da 1,25 milioni di dollari, nel caso i Sens dovessero farsi strada nei playoff.
E poi la compagine della capitale federale canadese pare decisa a dare fiducia alla 18.esima scelta assoluta all’Entry Draft del 2015: Thomas Chabot ed al 25.enne svedese Frederik Claesson, che per la verità sostituì già l’infortunato Methot in qualche gara della scorsa regular season, ritenendoli pronti per un impiego duraturo e continuo in prima squadra.

Oltre a Methot, non ci saranno più neppure Viktor Stalberg, che è andato a giocare in Russia, nella Kontinental Hockey League, Tommy Wingels, passato ai Chicago Blackhawks e molto probabilmente anche il veterano Chris Neil, ancora free agent ed a cui i Sens non hanno offerto un nuovo contratto. Tutti gli altri giocatori in scadenza di contratto: Jean-Gabriel Pageau, Ryan Dzingel e Tom Pyatt sono stati rifirmati, mentre dal mercato dei free agent è arrivato con contratto biennale, per complessivi 3,3 milioni di dollari un altro attaccante: l’esperto Nate Thompson, che potrebbe rivelarsi molto utile specialmente nelle situazioni di superiorità/inferiorità numerica. E poi, nella scorsa stagione agli Anaheim Ducks, il 32.enne nativo di Anchorage in Alaska ha vinto il 52,6% degli ingaggi ed anche questo è un dato molto importante.
Anche il goalie Mike Condon, rivelatosi una solida riserva per il titolare Craig Anderson, è stato rinnovato per i prossimi 3 anni, per complessivi 7,2 milioni di dollari.  Quindi, il core della squadra che la scorsa stagione stupì tutti arrivando fino alla Finale della Eastern Conference e giocandosela poi fino a gara-7, contro i futuri campioni NHL dei Pittsburgh Penguins, è rimasto pressoché intatto e cosa altrettanto importante, sempre agli ordini di coach Guy Boucher, con il compianto Bryan Murray, ex allenatore, nonché G.M. dei Sens, venuto a mancare lo scorso agosto dopo una lunga malattia, che guarderà da lassù i “suoi” ragazzi.

 

About The Author

Related posts