KHL: stagione 2021-2022 al via con l’Opening Cup assegnata all’Avangard Omsk

KHL: stagione 2021-2022 al via con l’Opening Cup assegnata all’Avangard Omsk

(daniele amadasi)  Con la disputa dell’Opening Cup fra Avangard Omsk e CSKA Mosca (4-0 per i campioni in carica KHL con doppiette dello slovacco Peter Cehlarik e del canadese Corban Knight e shutout del goalie ceko Simon Hrubec) nel corso della serata di ieri, mercoledì 1° settembre, ha preso al via la regular season 2021-2022 della Kontinental Hockey League, l’allargato massimo campionato professionistico russo di hockey su ghiaccio.

Tredicesima stagione della KHL che si articolerà attraverso 8 mesi di campionato, di cui 6 dedicati alla disputa della regular season (1° settembre 2021 – 1° marzo 2022) compreso dell’intermezzo dei Giochi Olimpici Invernali di Pechino 2022 in programma nel corso del mese di febbraio e 2 alla disputa dei play-off (2 marzo – 30 aprile 2022) per la conquista dell’ambita Gagarin Cup.
Ventiquattro le formazioni ai nastri di partenza, considerando la reintegrata presenza dell’Admiral Vladivostok che è riuscita ad assolvere alle pregresse questioni economiche inerenti i pagamenti degli stipendi a giocatori e staff tecnico.

A seguito del ripristinato e confermato format tradizionale, il comitato organizzatore della Kontinental Hockey League ha anche rivisto in parte la suddivisione delle quattro Division (Bobrov, Tarasov, Kharlamov e Chernyshev) delle due Conference (Western ed Eastern), aggiornate come da seguente schema.

Bobrov Division (Western Conference): SKA San Pietroburgo, Jokerit Helsinki (Finlandia), Spartak Mosca, Torpedo Nizhny Novgorod, Vityaz Podolsk ed HC Sochi.
Tarasov Division (Western Conference): CSKA Mosca, Dynamo Mosca, Lokomotiv Yaroslavl, Severstal Cherepovets, Dinamo Minsk (Bielorussia) e Dinamo Riga (Lettonia).
Kharlamov Division (Eastern Conference): Ak Bars Kazan, Avtomobilist Ekaterinburg, Metallurg Magnitogorsk, Traktor Chelyabinsk, Neftekhimik Nizhnekamsk e Kunlun Red Star Pechino (Cina).
Chernyshev Division (Eastern Conference): Admiral Vladivostok, Amur Khabarovsk, Avangard Omsk, Barys Astana Nur Sultan (Kazakhstan), Salavat Yulaev Ufa e Sibir Novosibirsk.

L’albo d’oro delle dodici precedenti edizioni della Kontinental Hockey League.
2008-2009: AK Bars Kazan.
2009-2010: AK Bars Kazan (2° titolo).
2010-2011: Salavat Ulaev Ufa.
2011-2012: UHC Dynamo Mosca.
2012-2013: UHC Dynamo Mosca (2° titolo).
2013-2014: Metallurg Magnitogorsk.
2014-2015: SKA San Pietroburgo.
2015-2016: Metallurg Magnitogorsk (2° titolo).
2016-2017: SKA San Pietroburgo.
2017-2018: AK Bars Kazan (3° titolo).
2018-2019: CSKA Mosca.
2019-2020: non assegnata per pandemia Covid-19.
2020-2021: Avangard Omsk.
2021-2022: ?

Riproduzione Riservata

About The Author

Related posts