Focus NHL: vuoto Tampa Bay Lightning a +16 sui San José Sharks

Focus NHL: vuoto Tampa Bay Lightning a +16 sui San José Sharks

(rossana pilotti)  Nuovo e consueto aggiornamento settimanale con le vicende dell’hockey ghiaccio nordamericano firmate dal nostro “Focus NHL per una regular season 2018-2019 sempre più vicina alla fine.

Come noto ripartiamo dalla Eastern Conference e da quanto successo lunedì 11 marzo alla Scotiabank Arena di Toronto dove i padroni di casa dei Maple Leafs sono stati superati dall’indiscussa capolista Tampa Bay Lightning, prima formazione ad essersi già matematicamente qualificata per i playoff e la settima in assoluta nella storia NHL a raggiungere la quota dei 110 punti dopo 70 giornate di regular season. Punteggio finale di Toronto – Tampa Bay 2-6 (0-2, 1-3, 1-1), con doppiette di Tyler Johnson tra 1° e 2° periodo e di Cedric Paquette tra 2° e 3° periodo.
Toronto Maple Leafs che non sono riusciti nemmeno a difendere il ghiaccio di casa nell’ultima notte italiana contro i Chicago Blackhawks, a loro volta ancora in corsa per agguantare la seconda ed ultima wild card disponibile nella Western Conference per i playoff. Quella di ieri per gli Hawks è la quarta vittoria consecutiva, propiziata da un 1° periodo finito con un parziale di 4-0, che ha costretto il coach delle Foglie d’Acero Mike Babcock a sostituire precipitosamente il goalie Frederik Andersen con Garret Sparks (come già successo in occasione del match contro i Tampa Bay Lightning), ma ormai la “frittata era fatta” e la “furiosa” rimonta tentata dai padroni di casa tra 2° e 3° periodo non ha portato né alla vittoria entro i tempi regolamentari, né all’overtime. Così il punteggio finale del big-match è statodi 4-5 (0-4, 1-1, 3-0), con Brendan Perlini che ha segnato 1 gol e servito 3 assist per gli Hawks, ma con il goalie Corey Crawford che ha dovuto lasciare il ghiaccio nel 2° periodo per un malore, sostituito da Collin Delia, che ha piazzato 26 salvataggi su 29 conclusioni a rete tentate dai padroni di casa nel 3° periodo!
Ritornando a lunedì 11 invece da registrare l’importante vittoria al Pepsi Center di Denver per i Carolina Hurricanes sui Colorado Avalanche per 0-3 (0-0, 0-1, 0-2).Protagonisti del match il goalie dei ‘Canes Petr Mrazek (che ha fatto registrare il 4° shut out stagionale) ed Andrei Svechnikov, autore di una preziosa doppietta tra 2° e 3° periodo.
Martedì 12 marzo invece i Columbus Blue Jackets hanno provato a “blindare” l’8° posto ad Est battendo tra le mura “amiche” della Nationwide Arena i Boston Bruins. Il big-match è terminato con il punteggio di 7-4 (3-1, 2-3, 2-0) ed il primo hat trick in carriera per Boone Jenner, mentre Matt Duchene ha segnato il suo 2° gol con la maglia dei Blue Jackets, dopo il passaggio dagli Ottawa Senators.

Rimanendo in tema “Focus NHL” ci spostiamo ad Western dove i San José Sharks sono ritornati in testa alla Conference grazie alla sesta vittoria consecutiva, arrivata martedì 12 marzo al Bell MTS Place di Winnipeg sui padroni di casa dei Jets. Punteggio finale 4-5 (2-2, 1-1, 1-2), con il game winning gol messo a segno da Joe Pavelski a 5” secondi dalla fine dei tempi regolamentari che ha rotto l’equilibrio del match e regalato una vittoria importantissima agli Squali, anche grazie ai 2 assist che permettono a “Jumbo Joe” Thornton di raggiungere i 1’469 punti in carriera (411 gol e 1.058 assist) e quindi di sorpassare Stan Mikita al 14° posto nella classifica dei più grandi giocatori ogni epoca.
Malgrado questa sconfitta, i Jets rimangono testa di serie della Central Division, mentre i Calgary Flames tallonano da presso gli Squali sia nella classifica della Pacific Division, che in quella di Conference, grazie alla vittoria casalinga di martedì 11 marzo sui New Jersey Devils per 9-4 (1-2, 2-2, 6-0), con un 3° periodo in cui hanno letteralmente “seppellito” i Devils sotto una montagna di gol! Da segnalare per Johnny Gaudreau l’accoppiata “magica”: tripletta e 3 assist.
La lotta per gli ultimi posti playoff disponibili ad Ovest vede al momento i Dallas Stars risaliti in settima posizione, grazie alla vittoria di martedì 12 marzo al Key Bank Center di Buffalo, sui padroni di casa dei Sabres: 0-2 (0-0, 0-2, 0-0), con doppietta del 22.enne attaccante finlandese degli Stars Roope Hintz, ma soprattutto 3° shutout consecutivo per il goalie Ben Bishop.
In ottava posizione ci sono, invece, gli Arizona Coyotes, protagonisti di un’ottima ultima parte di RS, che martedì 12 marzo sono andati a cogliere una vittoria pesantissima all’Enterprise Center di Saint Louis, sui padroni di casa dei Blues:  1-3 (0-0, 0-1, 1-2) il finale con il goalie degli ‘Yotes Darcy Kuemper che ha stoppato ben 39 conclusioni a rete dei padroni di casa.
Chiudono il quadro dei risultati della notte italiana: la vittoria dei New Jersey Devils al Rogers Place di Edmonton sui padroni di casa degli Oilers per 3-6 (2-2, 1-3, 0-1), con 36 salvataggi vincenti del goalie dei Diavoli Cory Schneider e l’amaro traguardo dei 100 punti stagionali per il capitano dei Petrolieri Connor Mc David e vittoria casalinga dei Vancouver Canucks sui New York Rangers con il punteggio di 4-1 (0-0, 3-0, 1-1) e doppietta di Tyler Motte nel giro di 11” tra il minuto 29’34” ed il 29’45”.

L’attuale classifica della Eastern Conference:
1° Tampa Bay Lightning 110 punti (53-13-4) 70 gare disputate;
2° Boston Bruins 93 punti (42-19-9) 70 gare disputate;
3° Toronto Maple Leafs 89 punti (42-23-5) 70 gare disputate;
4° Washington Capitals 89 punti (41-22-7) 70 gare disputate;
5° New York Islanders 87 punti (40-22-7) 69 gare disputate;
6° Pittsburgh Penguins 85 punti (38-23-9) 70 gare disputate;
7° Carolina Hurricanes 83 punti (38-24-7) 69 gare disputate;
8° Columbus Blue Jackets 81 punti (39-28-3) 70 gare disputate;
9° Montreal Canadiens 81 punti (37-26-7) 70 gare disputate;
10° Philadelphia Flyers 76 punti (34-27-8) 69 gare disputate;
11° Florida Panthers 72 punti (30-27-12) 69 gare disputate;
12° Buffalo Sabres 69 punti (30-30-9) 69 gare disputate;
13° New York Rangers 69 punti (28-29-13) 70 gare disputate;
14° New Jersey Devils 61 punti (26-36-9) 71 gare disputate;
15° Detroit Red Wings 58 punti (24-36-10) 70 gare disputate;
16° Ottawa Senators 52 punti (23-41-6) 70 gare disputate.

L’attuale classifica della Western Conference:
1° San José Sharks 94 punti (43-19-8) 70 gare disputate;
2° Calgary Flames 93 punti (43-20-7) 70 gare disputate;
3° Winnipeg Jets 84 punti (40-25-4) 69 gare disputate;
4° Nashville Predators 83 punti (39-27-5) 71 gare disputate;
5° Vegas Golden Knights 81 punti (38-27-5) 70 gare disputate;
6° Saint Louis Blues 79 punti (36-26-7) 69 gare disputate;
7° Dallas Stars 77 punti (36-28-5) 69 gare disputate;
8° Arizona Coyotes 75 punti (35-30-5) 70 gare disputate;
9° Minnesota Wild 74 punti (33-29-8) 70 gare disputate;
10° Colorado Avalanche 72 punti (30-28-12) 70 gare disputate;
11° Chicago Blackhawks 71 punti (31-30-9) 70 gare disputate;
12° Edmonton Oilers 69 punti (31-32-7) 70 gare disputate;
13° Vancouver Canucks 67 punti (29-32-9) 70 gare disputate;
14° Anaheim Ducks 65 punti (28-34-9) 71 gare disputate;
15° Los Angeles Kings 58 punti (25-36-8) 69 gare disputate.

Le prime 10 squadre della classifica generale di NHL:
1° Tampa Bay Lightning 110 punti (53-13-4) 70 gare disputate;
2° San José Sharks 94 punti (43-19-8) 70 gare disputate;
3° Calgary Flames 93 punti (43-20-7) 70 gare disputate;
4° Boston Bruins 93 punti (42-19-9) 70 gare disputate;
5° Toronto Maple Leafs 89 punti (42-23-5) 70 gare disputate;
6° Washington Capitals 89 punti (41-22-7) 70 gare disputate;
7° New York Islanders 87 punti (40-22-7) 69 gare disputate;
8° Pittsburgh Penguins 85 punti (38-23-9) 70 gare disputate;
9° Winnipeg Jets 84 punti (40-25-4) 69 gare disputate;
10° Carolina Hurricanes 83 punti (38-24-7) 69 gare disputate.

About The Author

Related posts