Focus NHL: Vegas-Washington in parità dopo gara-2 della Stanley Cup Final 2018

Focus NHL: Vegas-Washington in parità dopo gara-2 della Stanley Cup Final 2018

(rossana pilotti)  Rieccoci puntuali all’appuntamento con il nostro Focus NHL settimanale sui playoff della National Hockey League, che sono arrivati alla finalissima della Stanley Cup 2018 dove Washington Capitals e Vegas Golden Knights stanno regalando a tutti a noi appassionati di hockey su ghiaccio uno spettacolo fantastico!
Si è partiti lunedì 28 marzo nella “discoteca” (come l’ha definita lo Zar Ovechkin), cioè la T-Mobile Arena di Las Vegas, completamente sold out e ribollente di entusiasmo per gara-1 delle prime finali nella recentissima storia dei padroni di casa dei Vegas Golden Knights, che hanno anche segnato per primi con Colin Miller al minuto 07’15”, capitalizzando il 1° power play del match, però i Caps sono riusciti dapprima a pareggiare con Brett Connolly al 14’41″e poi sono passati a condurre, grazie al gol di Niklas Backstrom al 15’23”. Ma le emozioni non erano ancora finite, perché quasi sulla sirena del 1° riposo, al minuto 18’19”, William Karlsson ha impattato il risultato parziale sul 2-2.
Nel 2° periodo Reilly Smith a segno ancora per i padroni di casa al 23’21” ma John Carlson per i Caps riagguanta il pareggio al minuto 28’29” e si va così al 2° riposo ancora in parità 3-3. Nel 3° periodo è Tom Wilson a portare avanti momentaneamente i Caps al 41’10”, finalizzando un’ottima azione iniziata da Kuznetsov e Ovechkin, ma per i Caps non c’è stato neanche il tempo di festeggiare che Ryan Reaves ha riportato in parità i padroni di casa, con un’azione personale, al 42’21″e poi al 49’44” Tomas Nosek ha messo ancora davanti i Golden Knights, segnando anche il gol del definitivo 6-4, a porta vuota, quando mancavano una manciata di secondi alla sirena finale, al 59’57” per la precisione.
Quindi gara-1 è stata giocata “a viso aperto” da entrambe le squadre, alla 1a Stanley Cup Final della loro storia, che oltre all’intensità alle stelle, ci hanno messo poco tatticismo e tutto l’entusiasmo ed il talento di cui sono capaci.

Date queste premesse e sempre nell’ambito del nostro Focus NHL, nella notte italiana di ieri, sempre alla T-Mobile Arena, è andato in scena il 2° atto della serie e questa volta il protagonista è stato Lars Eller, che, con il suo 6° centro in questi playoff, al minuto 17:27, ha pareggiato il gol segnato da James Neal al 07’58”  per i padroni di casa e poi, nel 2° periodo, ha “ispirato” con le sue aperture il power-play gol di capitan Ovechkin al 25’38” e la prima marcatura in questi playoff per Brooks Orpik, al 29’41”
Shea Theodore ha approfittato di un power play per riportare sotto i Golden Knights al 37’47” ma nel 3° periodo il proscenio è passato al goalie dei Caps Braden Holtby, che ha salvato il vantaggio dei suoi in più occasioni ed in particolare ha compiuto un’autentica prodezza su Alex Tuch, quando mancavano meno di 2 minuti al termine del match.
Gara-2 perciò è finita 3-2 per i Washington Capitals, che lasciano il Nevada con tutte le chance di vincere la prima Stanley Cup della loro storia intatte e se ne ritornano a Washington per l’imperdibile appuntamento con gara-3, fissato per sabato 2 giugno.

Così nella serie finale di Stanley Cup 2018 (serie al meglio delle sette gare): Vegas Golden Knights vs Washington Capitals serie sull’1-1 dopo gara-2 (6-4, 2-3).
Prossime gare della serie finale: gara-3 sabato 2 giugno Washington Capitals vs Vegas Golden Knights, gara-4 lunedì 4 giugno, gara-5 giovedì 7 giugno Vegas Golden Knights vs Washington Capitals.

About The Author

Related posts