Focus NHL: match-point Stanley Cup 2018 per i Washington Capitals

Focus NHL: match-point Stanley Cup 2018 per i Washington Capitals

(rossana pilotti)  Nuovo appuntamento con il nostro settimanale Focus NHL incentrato sulla serie in corso della finale play-off fra i Washington Capitals ed i Vegas Golden Knights con il palio la Stanley Cup 2018.
Una settimana fa ci eravamo lasciati al termine delle gara-2 della serie con le due franchigie in perfetta parità con una vittoria per parte, ma ad oggi e dopo una settimana forse decisiva per l’esito della finalissima play-off, i Washington Capitals
si sono portati ad solo passo passo dalla conquista della tanto agognata coppa, la più antica dello sport professionistico americano, la prima in assoluto nella loro storia e stasera (stanotte per noi in Italia) avranno il match point sulle stecche, in casa dei Golden Knights: alla T-Mobile Arena di Las Vegas, nella gara-5 di questo giovedì 7 giugno.

Come consuetudine facciamo un passo indietro nell’ambito del nostro odierno Focus NHL ripartendo da sabato 2 giugno e da una serie che si è spostata nella capitale statunitense per gara-3 e gara-4, dove per la prima volta in questi playoff, i Vegas Golden Knights hanno perso 2 partite di fila. Infatti, nonostante le parate pazzesche di Marc-André Fleury, il match è terminato con la vittoria 3-1 (0-0, 2-0, 1-1) dei padroni di casa.
Sono saliti in cattedra capitan Alexander Ovechkin ed Evgeny Kuznetsov (rientrato da una brutta botta al polso, rimediata in gara-2, che aveva fatto preoccupare tutto lo staff ed i tifosi capitolini), che dopo aver preso le misure a Fleury nel corso del 1° periodo, sono riusciti nel 2° periodo a trovare l’angolino giusto con cui infilare il sin lì plastico/contorsionistico e soprattutto ermetico goalie dei Golden Knights.
Ha rotto il ghiaccio Ovi (21’10”), su assist di Kuznetsov e poi è andato in gol lo stesso Kuznetsov (32’50”)  su assist di Beagle e Oshie. Dall’altra parte il goalie dei padroni di casa Braden Holtby non è stato da meno del collega, tranne che in occasione del goal del momentaneo 2-1, messo a segno da Tomas Nosek (43’29”)  con il quale i Golden Knights hanno cercato di riaprire la partita, ma la rimonta non è stata completata anche perché Devante Smith-Pelly (53’53”) ha riportato sopra di 2 gol i Caps.

Lunedì 4 giugno, poi, con un’autentica prova di forza in gara-4, gli Aquilotti capitolini si sono imposti per 6-2 (3-0, 1-0, 2-2) con un Evgeny Kuznetsov in versione “artista”, che ha pennellato sublimi giocate per mettere in condizione i compagni di “fare secco” Fleury!  Ben 4 assist per l’attaccante russo. In occasione del power play gol di T.J. Oshie (09’54”)  e della successiva marcatura di Tom Wilson (16’26”); Niskanen e Ovechkin, invece, hanno assistito Devante Smith-Pelly in occasione del gol del 3-0 (19’39”) con cui si è chiuso il 1° periodo.
Ancora un assist di Kuznetsov in occasione di un power play dei Caps e questa volta è stato John Carlson a finalizzare per il momentaneo 4-0 (35’23”) ma i Golden Knights sono “resuscitati dal baratro” nel 3° periodo e sono andati a segno prima con James Neal (45’43”) e poi con Reilly Smith (52’26”)  tuttavia, anche questa volta non sono riusciti a completare la rimonta ed anzi hanno subito altri 2 gol: da Michal Kempny (53’29”) su assist di Backstrom e Oshie e da Brett Connolly (58’51”) che è stato lesto e bravo a finalizzare il lavoro in power play cominciato da Backstrom e Kuznetsov.

Così nella serie finale di Stanley Cup 2018 (serie al meglio delle sette gare): Vegas Golden Knights vs Washington Capitals serie sull’1-3 dopo gara-4 (6-4, 2-3, 1-3 e 2-6).

About The Author

Related posts