Focus NHL: l’aggiornato punto campionato al 12 gennaio

Focus NHL: l’aggiornato punto campionato al 12 gennaio

(rossana pilotti)  Primo e nuovo aggiornamento dell’anno con le vicende dell’hockey su ghiaccio nordamericano firmate dal nostro Focus NHL. Consueto e puntuale aggiornamento con la National Hockey League che riparte dalle tre gare disputate nel corso dell’ultima notte italiana, ovvero Tampa Bay Lightning – Calgary Flames 1-5  (0-1, 1-2 0-2), Washington Capitals – Carolina Hurricanes 1-3 (0-0, 1-1, 0-2) e Buffalo Sabres – Columbus Blue Jackets 3-1 (1-0, 0-0, 2 -1),

Sorpresona alla Amalie Arena di Tampa Bay invece di fronte a 19’902, dove la squadra più forte dell’intera Lega, cioè i padroni di casa dei Lightning, sono inopinatamente caduti per mano dei Calgary Flames, che sono in striscia positiva da ben 5 turni e stanno battagliando furiosamente ad Ovest per non perdere il “treno playoff”. E’ finita 5-1 per la compagine canadese, a segno con canadesi Ferland (00’29”), Gaudreau (36’48”), Bennett (38’43”), Jankowski (42’19”) e Tkachuk (48’34”). Di Point (20’31”) l’unica rete dei Tampa Bay Lightning che per la cronaca hanno anche sbagliato un tiro di rigore con Paquette (25’25”) sul punteggio di 1-1.

Sconfitta interna anche dei Capitals alla Capital One Arena di Washington di fronte a 18’056 spettatori, dove i Carolina Hurracanes hanno posto fine alla striscia di successi casalinghi dei Capitals, che durava da ben 10 turni e si sono imposti con il punteggio di 3-1, conquistando punti decisivi nella lotta per la qualificazione ai playoff ad Est.  Hurracanes corsari grazie alle marcature di Staal (11’33”), Rask (50’54”) ed Aho (58’31”). Di Eller (36’05”) l’unica marcatura dei Washington Capitals.

Alla Key Bank Center di Buffalo invece davanti a 18’071 spettatori i Sabres padroni di casa hanno superato non senza fatica la resistenza dei Colombus Blue Jacket grazie alle iniziali marcature di Pouliot (11’41”) ed Okposo (27’18”) ed a quella decisiva di Eichel arrivata a porta vuota a pochi secondi dalla sirena finale (59’54”) dopo che gli ospiti avevano accorciato le distanze con Panarin (33’45”). Da segnalare in casa Buffalo Sabres l’ottima prestazione del goalie Ullmark, richiamato lunedì in tutta fretta dal team AHL affiliato di Rochester, per sostituire Lehner, infortunatosi al collo durante il match di domenica 7 contro i Philadelphia Flyers, poi perso dai Sabres per 1-4.

Nonostante la clamorosa sconfitta interna di questa notte i Tampa Bay Lightning mantengono la testa della classifica generale davanti ai Vegas Golden Knights, reduci dalla vittoria casalinga 2-1 di domenica 7 sui New York Rangers. La sorprendente matricola del Nevada è tallonata dai Winnipeg Jets, arrivati martedì 9 gennaio alla terza  vittoria consecutiva, grazie al 7-4 rifilato ai Buffalo Sabres e dai Nashville Predators che, sempre martedì hanno battuto 2-1 gli Edmonton Oilers.

Di seguito invece riportiamo come sempre le classifiche aggiornate sia a livello Conference, Eastern (Pacific e Metropolitan) e Western (Atlantic e Central Division) che di graduatoria generale.

L’attuale classifica di Eastern Conference
1. Tampa Bay Lightning 65 punti (44 giocate).
2. Washington Capitals 57 punti (44 giocate).
3. Boston Bruins 53 punti (40 giocate).
4. Toronto Maple Leafs 53 punti (45 giocate).
5. Columbus Blue Jackets 53 punti (45 giocate).
6. New Jersey Devils 52 punti (41 giocate).
7. New York Rangers 49 punti (42 giocate).
8. Carolina Hurricanes 53 punti (43 giocate).
9. Pittsburgh Penguins 47 punti (44 giocate).
10. Philadelphia Flyers 46 punti (42 giocate).
11. New York Islanders 46 punti (43 giocate).
12. Florida Panthers 42 punti (42 giocate).
13. Detroit Red Wings 41 punti (41 giocate).
14. Montreal Canadiens 40 punti (42 giocate).
15. Ottawa Senators  39 punti (42 giocate).
16. Buffalo Sabres  31 punti (44 giocate).

L’attuale classifica di Western Conference
1. Vegas Golden Knights 60 punti (41 giocate).
2. Winnipeg Jets  59 punti (44 giocate).
3. Nashville Predators 56 punti (42 giocate).
4. Saint Louis Blues  55 punti (46 giocate).
5. Los Angeles Kings 53 punti (42 giocate).
6. Dallas Stars  51 punti (43 giocate).
7. Calgary Flames  50 punti (43 giocate).
8. Minnesota Wild  50 punti (44 giocate).
9. San Josè Sharks  48 punti (40 giocate).
10. Chicago Blackhawks 48 punti (43 giocate).
11. Colorado Avalanche 47 punti (41 giocate).
12. Anaheim Ducks  47 punti (43 giocate).
13. Edmonton Oilers  39 punti (44 giocate).
14. Vancouver Canucks 38 punti (43 giocate).
15. Arizona Coyotes  26 punti (43 giocate).

Le prime 10 della classifica generale di National Hockey League
1. Tampa Bay Lightning 65 punti (44 giocate).
2. Vegas Golden Knights 60 punti (41 giocate).
3. Winnipeg Jets  59 punti (44 giocate).
4. Nashville Predators 56 punti (42 giocate).
5. Saint Louis Blues  55 punti (46 giocate).
6. Boston Bruins 53 punti (40 giocate).
7. Los Angeles Kings 53 punti (42 giocate).
8. Toronto Maple Leafs 53 punti (45 giocate).
9. Columbus Blue Jackets 53 punti (45 giocate).
10. New Jersey Devils 52 punti (41 giocate).     

 

 

About The Author

Related posts