Focus NHL: l’aggiornamento mercato al 19 luglio

Focus NHL: l’aggiornamento mercato al 19 luglio

(rossana pilotti)  Nuovo appuntamento settimanale con il nostro Focus NHL e con le novità di una National Hockey League entrata a pieno regime nelle vicende dell’hockey mercato post vetrina “free agent”.
Odierno Focus NHL che riparte dall’ancora non certa permanenza di Artemi Panarin ai Columbus Blue Jackets; infatti il 26.enne attaccante che nel giugno dell’anno scorso fu al centro di una clamorosa trade tra i Chicago Blackhawks ed i Blue Jackets appunto, al termine della prossima stagione 2018-19 diverrà “unrestricted free agent” e per questo motivo i dirigenti della franchigia dell’Ohio stavano lavorando ad un suo rinnovo a lungo termine.
Il primo incontro avvenuto nei giorni scorsi a Nizza (dove Panarin sta trascorrendo le sue vacanze, ndr) tra il G.M. dei Blue Jackets Jarmo Kekalainen e l’agente del giocatore Daniel Milstein si è concluso però con un nulla di fatto. Pare che il talento russo non abbia nessuna intenzione di rimanere nell’Ohio ed abbia chiesto espressamente uno scambio, che all’inizio era stato categoricamente escluso dai dirigenti dei Blue Jackets, ma che più il tempo passa, più diventa possibile e comunque tranquilli che vi terremo informati sugli sviluppi della vicenda!

A proposito della ex-squadra di Panarin, ovvero i Chicago Blackhawks, il loro mercato estivo sinora è stato all’insegna dei veterani considerando che il 1° luglio hanno ingaggiato per una sola stagione con una cifra non resa nota Chris Kunitz, vincitore di ben 4 Stanley Cup, l’ex portiere dei Carolina Hurricanes Cam Ward con il ruolo di bak-up di un Corey Crawford reduce da 47 gare perse nella scorsa stagione per infortunio ed il 28.enne difensore Brandon Manning, che la scorsa stagione con la maglia dei Philadelphia Flyers ha fatto registrare il suo career-high di punti: 19, frutto di 7 gol e 12 assist. Per lui contratto biennale di cui ancora una volta non sono stati resi noti i termini economici.

Rimanendo in tema Panarin e sul fatto che possa rimanere nell’Ohio, andiamo a registrare altri importanti rinnovi contrattuali andati invece a segno, partendo dai Tampa Bay Lightning che sono riusciti a prolungare per le prossime 7 stagioni l’accordo con Ryan Mc Donagh, arrivato in Florida sul finire della scorsa regular season per effetto della “smobilitazione” dei New York Rangers, sulla base di 6.75 milioni di dollari all’anno.
Spostandoci nella Western Conference, dopo la stagione della consacrazione, Connor Hellebuyck ha “monetizzato” con i Winnipeg Jets, rinnovando la partnership con la franchigia canadese per i prossimi 6 anni, per complessivi 37 milioni di dollari.
I San José Sharks invece hanno “blindato” Logan Couture per i prossimi 8 anni senza rendere noti i termini economici dell’accordo e portato a termine i prolungamenti contrattuali per quattro anni del centro Tomas Hertl, per due anni di Chris Tierney e per un anno con il veterano Joe Thornton, che nella passata stagione ha giocato poco per via di un infortunio serio ai legamenti del ginocchio.

About The Author

Related posts