Focus NHL: il punto al 18 ottobre con gli Edmonton Oilers sempre al comando

Focus NHL: il punto al 18 ottobre con gli Edmonton Oilers sempre al comando

(rossana pilotti) Nuovo appuntamento settimanale con il nostro consueto “Focus NHL”  che riparte da quanto successo nell’ultima notte italiana a cavallo di mercoledì 16 e giovedì 17 ottobre e dalla seconda sconfitta stagionale da parte dei  Carolina Hurricanes, che restano comunque al comando della Eastern Conference.


Al SAP Center di San José gli Sharks padroni di casa si sono difatti imposti sugli Hurricanes per 5-2 (3-1, 1-0, 1-1) grazie alle ottime prestazioni di Evander Kane (a segno con una tripletta nel 1° periodo) ed alle ottime parate di Martin Jone, che ha concluso la propria sfida con una statistica del 94,73% (36 parate su 38 tiri subiti), arricchita dal fatto che la franchigia di Carolina è ad oggi il miglior attacco della lega insieme a quella degli Edmonton Oilers, a loro volta leader della Western Conference.
Proprio a proposito dei Petrolieri canadesi, anche loro erano in scena ieri sera, tra le mura “amiche” del Rogers Place di Edmonton dove hanno ricevuto la visita dei Philadelphia Flyers e il hanno battuti per 6-3 (2-1, 3-0, 1-2), anche grazie al career-high del portiere Mikko Koskinen, che ha parato 49 delle 52 conclusioni a rete tentate dai Flyers, mentre il capitano Connor Mc David ha contribuito con 1 gol e 4 assist e Leon Draisaitl ha fatto registrare una doppietta.
Altra squadra che è partita bene ad Ovest sono i Colorado Avalanche, che ieri hanno subito la prima sconfitta stagionale alla PPG Paints Arena di Pittsburgh, per mano dei padroni di casa dei Penguins, nonostante i 30 salvataggi del goalie Philipp Grubauer. Che sia stata un’autentica battaglia lo dimostra il fatto che ai Pinguini c’è voluto uno spettacolare shorthanded gol del nuovo arrivato Brandon Tanev, al minuto 63’57”, quindi in pieno overtime, per avere ragione degli ‘Avs con il punteggio finale di 3-2 (1-1, 1-0, 0-1; 1-0).


Rimanendo in tema “Focus NHL” passiano all’altro scontro inter-Conference che si è svolto all’Honda Center di Anaheim e che ha visto prevalere i padroni di casa dei Ducks sui Buffalo Sabres con il punteggio di 5-2 (1-2, 3-0,1-0) ed una doppietta di Adam Henrique.Potremmo riassumere che alla fine ha vinto il miglior penalty killing della Lega, sul miglior power-play, infatti, l’ottimo special team messo sul ghiaccio dai Paperi californiani in situazione di inferiorità numerica ha permesso al miglior power-play, che attualmente è quello dei Sabres, di andare a segno una sola volta con Victor Olofsson (16’36”).
Difficile inizio di stagione per i Dallas Stars che, alla Nationwide Arena di Columbus, sono andati a beccarsi la quarta sconfitta consecutiva per mano dei padroni di casa dei Blue Jackets con il punteggio finale di 3-2 (2-1, 0-0, 1-1). Da menzionare l’ottima prova del goalie dei padroni di casa Joonas Korpisalo, che ha fatto registrare 30 parate, mentre per le stelle texane è arrivato il 1° gol stagionale del nuovo acquisto Joe Pavelski.
Infine, chiude il quadro della gare di ieri il big-match della Capital One Arena di Washington, tutto interno alla Eastern Conference, tra i padroni di casa dei Capitals ed i Toronto Maple Leafs, che si è concluso con la vittoria di questi ultimi per 4-3 (1-2, 3-0, 0-1) anche grazie ad un parziale “micidiale” di 3 gol a 0 segnati nell’arco temporale di 1 minuto e 18 secondi, in apertura di 2° periodo da Evgeny Kuznetsov (25’07”), Niklas Backstrom (25’18”) e da John Carlson in power-play (26’25”).


L’attuale classifica della Eastern Conference:
1° Carolina Hurricanes 12 punti (6-2-0) 8 gare disputate;
2° Buffalo Sabres 11 punti (5-1-1) 7 gare disputate;
3° Boston Bruins 10 punti (5-1-0) 6 gare disputate;
4° Pittsburgh Penguins 10 punti (5-2-0) 7 gare disputate;
5° Washington Capitals 10 punti (4-2-2) 8 gare disputate;
6° Toronto Maple Leafs 9 punti (4-3-1) 8 gare disputate;
7° Tampa Bay Lightning 7 punti (3-2-1) 6 gare disputate;
8° Detroit Red Wings 6 punti (3-3-0) 6 gare disputate;
9° Columbus Blue Jackets 6 punti (3-3-0) 6 gare disputate;
10° Florida Panthers 6 punti (2-2-2) 6 gare disputate;
11° New York Islanders 6 punti (3-3-0) 6 gare disputate;
12° Montreal Canadiens 6 punti (2-2-2) 6 gare disputate;
13° Philadelphia Flyers 5 punti (2-2-1) 5 gare disputate;
14° New York Rangers 4 punti (2-1-0) 3 gare disputate;
15° Ottawa Senators 2 punti (1-4-0) 5 gare disputate;
16° New Jersey Devils 2 punti (0-4-2) 6 gare disputate.


L’attuale classifica della Western Conference:
1° Edmonton Oilers 12 punti (6-1-0) 7 gare disputate;
2° Colorado Avalanche 11 punti (5-0-1) 6 gare disputate;
3° Anaheim Ducks 10 punti (5-2-0) 7 gare disputate;
4° Nashville Predators 8 punti (4-2-0) 6 gare disputate;
5° Saint Louis Blues 8 punti (3-1-2) 6 gare disputate;
6° Vegas Golden Knights 8 punti (4-3-0) 7 gare disputate;
7° Winnipeg Jets 8 punti (4-4-0) 8 gare disputate;
8° Calgary Flames 7 punti (3-3-1) 7 gare disputate;
9° Vancouver Canucks 6 punti (3-2-0) 5 gare disputate;
10° San José Sharks 6 punti (3-4-0) 7 gare disputate;
11° Arizona Coyotes 5 punti (2-2-1) 5 gare disputate;
12° Los Angeles Kings 4 punti (2-4-0) 6 gare disputate;
13° Chicago Blackhawks 3 punti (1-2-1) 4 gare disputate;
14° Dallas Stars 3 punti (1-6-1) 8 gare disputate;
15° Minnesota Wild 2 punti (1-5-0) 6 gare disputate.


Le prime 10 squadre della classifica generale di NHL:
1° Edmonton Oilers 12 punti (6-1-0) 7 gare disputate;
2° Carolina Hurricanes 12 punti (6-2-0) 8 gare disputate;
3° Colorado Avalanche 11 punti (5-0-1) 6 gare disputate;
4° Buffalo Sabres 11 punti (5-1-1) 7 gare disputate;
5° Boston Bruins 10 punti (5-1-0) 6 gare disputate;
6° Anaheim Ducks 10 punti (5-2-0) 7 gare disputate;
7° Pittsburgh Penguins 10 punti (5-2-0) 7 gare disputate;
8° Washington Capitals 10 punti (4-2-2) 8 gare disputate;
9° Toronto Maple Leafs 9 punti (4-3-1) 8 gare disputate;
10° Nashville Predators 8 punti (4-2-0) 6 gare disputate.

About The Author

Related posts