Focus NHL: il nuovo punto con le vicende nordamericane

Focus NHL: il nuovo punto con le vicende nordamericane

(rossana pilotti)  II nostro odierno e settimanale appuntamento del “Focus NHL” riparte dai Toronto Maple Leafs e dalla loro conferma al comando della classifica generale e quindi anche della Eastern Conference dopo le prime due settimane di regular season; Toronto Maple Leafs che ieri sera, tra le “mura amiche” dell’Air Canada Center, hanno centrato la sesta vittoria stagionale, la terza consecutiva, superando per 6-3 i Detroit Red Wings con ben 4 gol messi a segno nel solo 1° periodo, contro l’unico realizzato per gli ospiti da Henrik ZetterbergI Red Wings hanno provato la rimonta nel 2° periodo, con le marcature in rapida successione di Tomas Tatar e Jonathan Ericsson, ma intorno al 13° minuto Morgan Reilly li ha ricacciati a distanza, capitalizzando un power play concesso alle Foglie d’Acero per la bastonata rifilata da Justin Abdelkader a Nikita ZaitsevNel 3° periodo è stato poi William Nylander a fissare il punteggio, su assist di Auston Matthews e Jake Gardiner.

Nell’ambito del nostro Focus NHL ci spostiamo da Est ed Ovest e quindi in Western Conference perché ieri sera c’è stato, allo Scottrade Center di Saint Louis, lo scontro al vertice tra i padroni di casa dei Blues ed i Chicago Blackhawks, con i padroni di casa che sono usciti vincitori per 5-2, grazie alla tripletta di Jaden Schwartz, che nel 1° periodo ha fatto vivere attimi di paura alla folla sugli spalti, finendo di faccia contro la balaustra.
Per fortuna non è stato nulla di grave e l’attaccante canadese si è ripresentato puntualmente sul ghiaccio nel 2° periodo, realizzando il suo secondo gol di serata al minuto 25’59”. I Blues hanno letteralmente imperversato nel terzo difensivo degli Hawks per tutta la gara, tanto è vero che al 57′ minuto del 3° periodo erano 4-0 grazie al gol di Kyle BrodziakE’ stato tra i minuti 55′ ed 56′ minuto del periodo finale che gli Hawks hanno momentaneamente “rialzato la testa” grazie ai gol in powerplay di Richard Panik e Ryan Hartman, ma è stata una reazione tardiva e vanificata dalle 22 parate vincenti del goalie dei Blues Jake Allen, che hanno fatto da viatico al 3° gol di serata di Schwartz, giunto quasi sulla sirena finale.

Detto dello scontro diretto, segnaliamo che comunque, Blues ed Hawks non sono più in testa alla Conference, avendo ceduto il primato ai Los Angeles Kings, che ieri sera hanno approfittato del momento da incubo che stanno vivendo i Montreal Canadiens, finiti in fondo alla classifica dell’Est con 1 sola vittoria e ben 6 sconfitte, per batterli 5-1 tra le “mura amiche” dello Staples Center. Prima tripletta in carriera per il 21.enne attaccante svedese dei Kings Adrian Kempe, alla sua prima stagione in NHL, ma anche il veterano Michael Cammalleri, che debuttava con la nuova maglia proprio ieri sera, ha “bagnato con champagne” questo debutto segnando una doppietta.  Aggiungiamo poi che il goalie dei Kings Jonathan Quick, dopo avere preso gol da Paul Byron nel 1° periodo, ha “abbassato la saracinesca” per tutto il resto del match, con ben 36 salvataggi vincenti, che hanno reso improba per gli Habs l’impresa di rientrare in partita.

L’aggiornata classifica della Eastern Conference:
1°  Toronto Maple Leafs 12 punti (6-1-0) 7 gare disputate;
2°  Tampa Bay Lightning 11 punti (5-1-1) 7 gare disputate;
3°  Columbus Blue Jackets 10 punti (5-1-0) 6 gare disputate;
4°  New Jersey Devils 10 punti (5-1-0) 6 gare disputate;
5°  Pittsburgh Penguins 9 punti (4-2-1) 7 gare disputate;
6°  Philadelphia Flyers 8 punti (4-2-0) 6 gare disputate;
7°  Ottawa Senators 8 punti (3-1-2) 6 gare disputate;
8°  Detroit Red Wings 8 punti (4-3-0) 7 gare disputate;
9°   Washington Capitals 7 punti (3-3-1) 7 gare disputate;
10°  Carolina Hurricanes 5 punti (2-1-1) 4 gare disputate;
11°  New York Islanders 5 punti (2-3-1) 6 gare disputate;
12°  Florida Panthers 4 punti (2-3-0) 5 gare disputate;
13°  Boston Bruins 4 punti (2-3-0) 5 gare disputate;
14°  Buffalo Sabres 4 punti (1-4-2) 7 gare disputate;
15°  New York Rangers 3 punti (1-5-1) 7 gare disputate;
16°  Montreal Canadiens 3 punti (1-5-1) 7 gare disputate.

L’aggiornata classifica della Western Conference:
1°  Los Angeles Kings 11 punti (5-0-1) 6 gare disputate;
2°  Vegas Golden Knights 10 punti (5-1-0) 6 gare disputate;
3°  Saint Louis Blues 10 punti (5-2-0) 7 gare disputate;
4°  Chicago Blackhawks 9 punti (4-2-1) 7 gare disputate;
5°  Calgary Flames 8 punti (4-2-0) 6 gare disputate;
6° Colorado Avalanche 8 punti (4-3-0) 7 gare disputate; 
7°  Nashville Predators 7 punti (3-2-1) 6 gare disputate;
8°  Dallas Stars 6 punti (3-3-0) 6 gare disputate;
9°  Winnipeg Jets 6 punti (3-3-0) 6 gare disputate;
10°  Vancouver Canucks 5 punti (2-2-1) 5 gare disputate;
11°  Anaheim Ducks 5 punti (2-3-1) 6 gare disputate; 
12°  Minnesota Wild 4 punti (1-1-2) 4 gare disputate;
13°  San Josè Sharks 4 punti (2-3-0) 5 gare disputate;
14°  Edmonton Oilers 2 punti (1-4-0) 5 gare disputate;
15°  Arizona Coyotes 1 punto (0-5-1) 6 gare disputate.

Le prime 10 squadre della classifica generale di National Hockey League:
1°  Toronto Maple Leafs 12 punti (6-1-0) 7 gare disputate; 
2°  Los Angeles Kings 11 punti (5-0-1) 6 gare disputate; 
3°  Tampa Bay Lightning 11 punti (5-1-1) 7 gare disputate;
4°  Columbus Blue Jackets 10 punti (5-1-0) 6 gare disputate;
5°  Vegas Golden Knights 10 punti (5-1-0) 6 gare disputate;
6°  New Jersey Devils 10 punti (5-1-0) 6 gare disputate;
7°  Saint Louis Blues 10 punti (5-2-0) 7 gare disputate;
8°  Chicago Blackhawks 9 punti (4-2-1) 7 gare disputate;
9°  Pittsburgh Penguins 9 punti (4-2-1) 7 gare disputate;
10° Philadelphia Flyers 8 punti (4-2-0) 6 gare disputate.

About The Author

Related posts