Focus NHL: comandano Tampa Bay e Saint Louis

Focus NHL: comandano Tampa Bay e Saint Louis
Photo Credit To https://www.instagram.com/nhl/?hl=it

(rossana pilotti)  Seratona di grande hockey ieri con ben 15 match andati in scena e quindi con un nostro odierno Focus NHL più ricco che mai … che parte dai San José Sharks e dal loro ritorno al successo dopo 3 sconfitte consecutive, ponendo d’altro canto fine alla prima striscia stagionale di vittorie del fanalino di coda della Western Conference e dell’intera Lega: gli Arizona Coyotes. Alla Gila River Arena è finita 3-1 per gli Squali, con 1 gol per periodo, di Joe Thornton, Logan Couture e Joel Ward ed il goalie Martin Jones che ha stoppato 26 delle 27 conclusioni a rete tentate dai padroni di casa.

Allo Staples Center di Los Angeles invece c’è stato lo scontro al vertice della Western Conference tra i padroni di casa dei Kings ed i Winnipeg Jets, che hanno inferto la seconda sconfitta consecutiva dei californiani: è finita 2-1, con l’11° gol stagionale, arrivato in power play, di Patrick Laine e le 38 parate vincenti del goalie Steve Mason.
Grazie ai 3 gol segnati nel solo 3° periodo, i Vegas Golden Knights  hanno sbancato l’Honda Center di Anaheim e centrano la terza vittoria consecutiva: 4-2 per la “matricola delle meraviglie” sui padroni di casa dei Ducks.
Vittoria casalinga per i Colorado Avalanche, che grazie al 1° shutout stagionale del goalie Jonathan Bernier ed ai 3 assist di Nathan Mac Kinnon nei gol di Erik Johnson, Nail Yakupov nel 2° periodo e di Gabriel Landeskog nel 3° periodo, battono 3-0 i Dallas Stars.
Il penalty del neo acquisto Kyle Turris è risultato decisivo per regalare la vittoria agli shoutout per 3-2 ai Nashville Predators sui Montreal Canadiens, ma i Preds hanno potuto contare anche sui 2 gol di Filip Forsberg, arrivati tra 1° e 3° periodo, entrambi in power play e sulle 27 parate vincenti dell’(im)Pekkabile Rinne.

Proseguiamo l’odierno Focus NHL con i Minnesota Wild che hanno inflitto la quarta sconfitta consecutiva al fanalino di coda della Eastern Conference: i Buffalo Sabres. Al KeyBank Center di Buffalo è finita 5-4 per gli ospiti, con le doppiette di Mikael Granlund e Nino Niederreiter.
Gli Edmonton Oilers provano a sollevarsi dal fondo della classifica dell’Ovest, mandando in gol 6 giocatori diversi, nella trasferta vittoriosa 6-2 in casa dei Detroit Red Wings.
Invece, i leader assoluti dei Tampa Bay Lightning, grazie al gol messo a segno al 3° minuto dell’overtime da Brayden Point, battono i Chicago Blackhawks 3-2, recuperando la doppietta messa a segno nel 1° periodo da Patrick Kane, con 1 gol per periodo di Ondrej Palat e Chris Kunitz.
Il gol all’overtime di Josh Anderson regala la 5a vittoria consecutiva ai Columbus Blue Jackets.
Alla Nationwide Arena di Columbus è andata in scena una sfida ai massimi livelli tra i goalie Sergei Bobrovski, per i padroni di casa e Mike Smith, per gli ospiti: i Calgary Flames, che hanno parato tutto e di più, facendo finire i tempi regolamentari sullo 0-0.
Altra super sfida tra portieri al BB&T Center di Sunrise in Florida dove, alle 42 parate vincenti del goalie degli ospiti Frederik Andersen, risponde con 43 Roberto Luongo per i padroni di casa dei Panthers, che si aggiudicano agli shoutout, con il punteggio di 2-1, una delle rare vittorie di questa stagione sui Toronto Maple Leafs, grazie al penalty decisivo di Nick Bjugstad.

I New Jersey Devils non riescono ad approfittare del mezzo passo falso delle Foglie d’Acero, perché anche loro sono stati impegnati fino allo spasimo dai Boston Bruins, tra le mura “amiche” del Prudential Center di Newark. Dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi sul 2-2, grazie al gol di Brian Gibbons, c’è voluto l’11° round dei penalty per determinare il vincitore del match! Ed è stato il difensore rookie dei Bruins Charlie Mc Avoy a “fare secco” il goalie dei Devils Cory Schneider, ma una menzione speciale và al goalie dei Bruins Anton Khudobin il quale, con 42 parate su 40 conclusioni a rete tentate dai padroni di casa, ha permesso ai Bruins di costruire questa importantissima vittoria!
Altra importantissima vittoria è stata quella per 4-3 dei New York Islanders sui Philadelphia Flyers, arrivata al  32° secondo dell’overtime, grazie al gol di Josh Bailey. Gli Isles hanno così approfittato della 2a sconfitta consecutiva dei Pittsburgh Penguins, che alla PPG Paints Arena ospitavano i Vancouver Canucks ed è arrivato il 2° successo in trasferta per i canadesi, con il punteggio di 5-2 e la doppietta di Brock Boeser.
Alla Capital One Arena di Washington i padroni di casa dei Capitals si sono imposti per 5-2 sugli Ottawa Senators, mentre i New York Rangers hanno centrato lasconda vittoria consecutiva, battendo 6-1 a domicilio i Carolina Hurricanes, anche grazie alle doppiette di Chris Kreider e Jesper Fast ed alle 32 parate vincenti di Henrik Lundqvist.

L’aggiornata classifica della Eastern Conference:
1°  Tampa Bay Lightning 34 punti (16-3-2) 21 gare disputate;
2°  Columbus Blue Jackets 29 punti (14-7-1) 22 gare disputate;
3°  Toronto Maple Leafs 29 punti (14-8-1) 23 gare disputate;
4°  New Jersey Devils 28 punti (12-5-4) 21 gare disputate;
5°  New York Islanders 26 punti (12-7-2) 21 gare disputate;
6°  Pittsburgh Penguins 25 punti (11-9-3) 23 gare disputate;
7°  Washington Capitals 25 punti (12-10-1) 23 gare disputate;
8°  New York Rangers 24 punti (11-9-2) 22 gare disputate;
9°  Detroit Red Wings 23 punti (10-9-3) 22 gare disputate;
10°  Carolina Hurricanes 22 punti (9-7-4) 20 gare disputate;
11°  Boston Bruins 22 punti (9-7-4) 20 gare disputate;
12°  Ottawa Senators 22 punti (8-6-6) 20 gare disputate;
13°  Philadelphia Flyers 21 punti (8-9-5) 22 gare disputate;
14°  Montreal Canadiens 19 punti (8-12-3) 23 gare disputate;
15°  Florida Panthers 18 punti (8-11-2) 21 gare disputate;
16°  Buffalo Sabres 14 punti (5-13-4) 22 gare disputate.

L’aggiornata classifica della Western Conference:
1°  Saint Louis Blues 33 punti (16-5-1) 22 gare disputate;
2°  Winnipeg Jets 29 punti (13-5-3) 21 gare disputate;
3°  Nashville Predators 28 punti (13-6-2) 21 gare disputate;
4°  Vegas Golden Knights 27 punti (13-6-1) 20 gare disputate;
5°  Los Angeles Kings 26 punti (12-8-2) 22 gare disputate;
6°  Calgary Flames 25 punti (12-8-1) 21 gare disputate; 
7°  Vancouver Canucks 25 punti (11-8-3) 22 gare disputate;
8°  San Josè Sharks 23 punti (11-8-1) 20 gare disputate;
9°  Colorado Avalanche 23 punti (11-8-1) 20 gare disputate;
10°  Chicago Blackhawks 23 punti (10-8-3) 21 gare disputate;
11°  Minnesota Wild 23 punti (10-8-3) 21 gare disputate; 
12°  Anaheim Ducks 23 punti (10-8-3) 21 gare disputate;
13°  Dallas Stars 23 punti (11-10-1) 22 gare disputate;
14°  Edmonton Oilers 18 punti (8-12-2) 22 gare disputate;
15°  Arizona Coyotes 13 punti (5-16-3) 27 gare disputate.

Le prime 10 squadre della classifica generale di National Hockey League
1°  Tampa Bay Lightning 34 punti (16-3-2) 21 gare disputate; 
2°  Saint Louis Blues 33 punti (16-5-1) 22 gare disputate; 
3°  Winnipeg Jets 29 punti (13-5-3) 21 gare disputate;
4°  Columbus Blue Jackets 29 punti (14-7-1) 22 gare disputate;
5°  Toronto Maple Leafs 29 punti (14-8-1) 23 gare disputate;
6°  Nashville Predators 28 punti (13-6-2) 21 gare disputate;
7°  New Jersey Devils 28 punti (12-5-4) 21 gare disputate;
8°  Vegas Golden Knights 27 punti (13-6-1) 20 gare disputate;
9°  New York Islanders 26 punti (12-7-2) 21 gare disputate;
10° Los Angeles Kings 26 punti (12-8-2) 22 gare disputate.

About The Author

Related posts