Focus NHL: comandano sempre i Boston Bruins davanti a Saint Louis Blues e Colorado Avalanche

Focus NHL: comandano sempre i Boston Bruins davanti a Saint Louis Blues e Colorado Avalanche

(rossana pilotti)  Mentre in Italia siamo alla prese con le massime restrizioni a livello sociale e lavorativo, sport incluso, imposte dal Governo per limitare la diffusione mortale del corona virus, in Nord America la National Hockey League prosegue con regolarità la sua attività, aggiornata come sempre dalle righe di Tuttohockey.com attraverso l’immancabile appuntamento settimanale firmato dal nostro “Focus NHL“.

Aggiornamento delle vicende NHL che riparte dalla Eastern Conference e dalle situazioni di casa Boston Bruins, Tampa Bay Lightning e Washington Capitals.
Caps che nella notte italiana di ieri sono stati sconfitti tra le mura “amiche” della Capital One Arena dalla squadra più in forma del momento ad Est: i Philadelphia Flyers, con il punteggio di 2-5 (1-0, 1-3, 0-2) ed una “amnesia” difensiva nel 2° periodo, che ha permesso agli ospiti di segnare un devastante parziale di 3 gol ad 1, con il quale hanno di fatto indirizzato la partita verso di loro.
Ben 5 marcatori diversi per gli Aviatori ieri: Travis Konecny (27’06”), Kevin Hayes (34’48”), Tyler Pytlick (37’05”), Ivan Provorov (46’36”) e Scott Laughton (54’15”) e così la compagine di Philly è arrivata alla settima vittoria consecutiva ed ha momentaneamente scavalcato i Pittsburgh Penguins in testa alla Metropolitan Division ed alla classifica di Conference, tuttavia James van Riemsdyk si è fratturato la mano destra bloccando un tiro durante il 1° periodo e non si sa per quanto starà fuori.
Scalando nella classifica di Eastern Conference, ritroviamo in sesta posizione i Columbus Blue Jackets, malgrado la sconfitta di ieri per 3-2 ds (0-2, 0-0, 2-0, 1-0) nella trasferta allo Scotiabank Saddledome di Calgary.
Con Devin Shore e Gustav Nyquist i Blue Jackets si sono portati in vantaggio sin dal 1° periodo, mai padroni di casa dei Flames sono riusciti ad acciuffare la parità nel 3° periodo, grazie ai gol segnati da Elias Lindholm e soprattutto da Matthew Tkachuk (58’17”) e poi nell’overtime T.J. Brodie è riuscito a beffare il goalie degli ospiti Joonas Korpisalo, quando mancavano 11 secondi alla fine del supplementare ed i Blue Jackets si erano ormai convinti di giocarsi la vittoria finale “alla lotteria” dei rigori.
Al settimo posto troviamo invece i New York Isanders, mentre i Toronto Maple Leafs, sospinti dai gol di Auston Matthews (che sono diventati 46) ritornano tra le 8 “papabili” di disputare i playoff, scavalcando momentaneamente i Carolina Hurricanes.

Rimanendo in tema Focus NHL ci spostiamo in Western Conference dove le posizione di vertice rimangono invariate, visto che i Saint Louis Blues ed i Colorado Avalanche conservano i primi due posti.
‘Avs reduci sono stati sconfitti all’overtime dagli Anaheim Ducks per 3-4 (2-2, 0-1, 1-0, 0-1), grazie al gol messo a segno da Rickard Rakell quando mancava 1,2 secondi al termine del tempo supplementare.
Ritornando alla classifica, Dallas Stars e Vegas Golden Knights sono ancora rispettivamente terzi e quarti, Edmonton Oilers e Calgary Flames si portano in quinta e sesta posizione, mentre i Vancouver Canucks retrocedono in settima posizione a causa di una striscia “preoccupante” di sconfitte consecutive che ieri è salita a quota quattro.
Infatti, tra le mura “amiche” della Rogers Arena i Canucks sono stati piegati da degli Arizona Coyotes alla ricerca “disperata” di un posto ai playoff per 2-4 (0-1, 0-1, 2-3).La compagine dell’Arizona è andata subito a segno con Carl Soderberg (07’27”), ma dopo un 2° periodo senza gol, i padroni di casa hanno replicato con Tyler Toffoli anch’egli in superiorità numerica (43’19”) e poi si sono portati momentaneamente in vantaggio grazie a Tanner Pearson (46’16), ma da lì in poi hanno subito i gol di Nick Schmaltz (50’10”), Lawson Crouse (53’39”) ed Oliver Ekman-Larsson (59’25”) perdendo definitivamente la presa sul match.
Grazie a questa vittoria fortemente voluta gli ‘Yotes insidiano proprio ai Canucks la wild card della Pacific Division per i playoff ed attualmente sono noni nella classifica della Conference, a pari punti con gli ottavi Winnipeg Jets, momentaneamente detentori della wild card della Central Division.

Dal nostro resoconto torniamo alle vicende del campionato attraverso la lettura delle classifiche, di seguito riportate,di Conference e delle prime dieci squadre della Generale segnalando che fra parentesi abbiamo riportato quattro numeri: come primo numero quello delle partite da 3 punti vinte nel corso dei tempi regolamentari, come secondo quello delle partite da 2 punti vinte all’overtime o a rigori, come terzo numero quello delle partite da 1 punto perse all’overtime o ai rigori ed infine come quarto numero quello delle partite a 0 punti perse nel corso dei tempi supplementari.

L’aggiornata classifica della Eastern Conference:
1° Boston Bruins 96 punti (37-5-12-13) 67 gare disputate;

2° Tampa Bay Lightning 87 punti (33-8-5-20) 66 gare disputate;
3° Washington Capitals 86 punti (30-10-6-20) 66 gare disputate;
4° Philadelphia Flyers 85 punti (29-10-7-20) 66 gare disputate;
5° Pittsburgh Penguins 82 punti (27-11-6-21) 65 gare disputate;
6° Columbus Blue Jackets 79 punti (24-8-15-21) 68 gare disputate;
7° New York Islanders 78 punti (24-11-8-22) 65 gare disputate;
8° Toronto Maple Leafs 78 punti (27-8-8-24) 67 gare disputate;
9° Carolina Hurricanes 75 punti (25-10-5-24) 64 gare disputate;
10° New York Rangers 74 punti (30-5-4-27) 66 gare disputate;
11° Florida Panthers 73 punti (28-5-7-26) 66 gare disputate;
12° Montreal Canadiens 71 punti (19-12-9-28) 68 gare disputate;
13° Buffalo Sabres 66 punti (22-7-8-29) 66 gare disputate;
14° New Jersey Devils 64 punti (20-6-12-28) 66 gare disputate;
15° Ottawa Senators 58 punti (17-6-12-32) 67 gare disputate;
16° Detroit Red Wings 35 punti (12-3-5-48) 68 gare disputate.

L’aggiornata classifica della Western Conference:
1° Saint Louis Blues 90 punti (31-9-10-17) 67 gare disputate;
2° Colorado Avalanche 88 punti (36-4-8-18) 66 gare disputate;
3° Dallas Stars 82 punti (26-11-8-21) 66 gare disputate;
4° Vegas Golden Knights 82 punti (29-8-8-23) 68 gare disputate;
5° Edmonton Oilers 80 punti (30-6-8-23) 67 gare disputate;
6° Calgary Flames 77 punti (24-11-7-26) 68 gare disputate;
7° Vancouver Canucks 74 punti (26-8-6-26) 66 gare disputate;
8° Winnipeg Jets 74 punti (27-7-6-28) 68 gare disputate;
9° Arizona Coyotes 74 punti (26-7-8-27) 68 gare disputate;
10° Minnesota Wild 73 punti (29-4-7-26) 66 gare disputate;
11° Nashville Predators 72 punti (25-7-8-26) 66 gare disputate;
12° Chicago Blackhawks 68 punti (21-9-8-28) 66 gare disputate;
13° San José Sharks 62 punti (22-7-4-33) 66 gare disputate;
14° Anaheim Ducks 62 punti (18-9-8-32) 67 gare disputate;
15° Los Angeles Kings 56 punti (18-7-6-35) 66 gare disputate.

Le prime 10 squadre della classifica generale di NHL:
1° Boston Bruins 96 punti (37-5-12-13) 67 gare disputate;
2° Saint Louis Blues 90 punti (31-9-10-17) 67 gare disputate;
3° Colorado Avalanche 88 punti (36-4-8-18) 66 gare disputate;
4° Tampa Bay Lightning 87 punti (33-8-5-20) 66 gare disputate;
5° Washington Capitals 86 punti (30-10-6-20) 66 gare disputate;
6° Philadelphia Flyers 85 punti (29-10-7-20) 66 gare disputate;
7° Pittsburgh Penguins 82 punti (27-11-6-21) 65 gare disputate;
8° Dallas Stars 82 punti (26-11-8-21) 66 gare disputate;
9° Vegas Golden Knights 82 punti (29-8-8-23) 68 gare disputate;
10° Edmonton Oilers 80 punti (30-6-8-23) 67 gare disputate.

About The Author

Related posts