Focus NHL: in classifica generale comandano sempre i Capitals

Focus NHL: in classifica generale comandano sempre i Capitals
Photo Credit To https://it.wikipedia.org/wiki/Jarom%C3%ADr_J%C3%A1gr

(rossana pilotti)  Nuovo appuntamento con il nostro Focus NHL settimanale che riparte da ieri sera e dal SAP Center di San José, dove “l’immortale” Jaromir Jagr ha tagliato il traguardo dei 1’900 punti in carriera, grazie all’assist ad Alexander Barkov, suo compagno di squadra dei Florida Panthers, nel gol del momentaneo 5-3 contro i padroni di casa degli Sharks,  al minuto 13 del 3° periodo. Momentaneo perchè il capitano degli Squali, Joe Pavelski, aveva altri programmi e tra il 16° ed il 19° minuto, ha segnato una doppietta che ha spedito il match all’overtime, dove però i Panthers hanno mantenuto in vita le loro speranze di agguantare la seconda wild card disponibile in Western Conference per partecipare ai play-off, aggiudicandosi la sfida grazie al gol messo a segno al 61’38″da Jonathan Huberdeau, portandosi a casa due punti ed allungando sui Toronto Maple Leafs, sconfitti in casa per 2-5 dai Columbus Blue Jackets.
Ai canadesi difatti non è bastata la doppietta di Nazem Kadri, anche perché il backup di Sergei Bobrovski dei Colombus, il 22.enne finlandese Joonas Korpisalo, schierato ieri sera da coach Tortorella a difesa della gabbia dei Blue Jackets, ha parato 31 delle 33 conclusioni a rete tentate dalle Foglie d’Acero, tra cui ben 15 nel solo 1° periodo, allorquando i Blue Jackets sono partiti fortissimi “bombardando” la gabbia dei Maple Leafs con ben 18 tiri, da cui sono scaturiti i gol del momentaneo 2-0, firmati da Josh Anderson e Boone Jenner. Forcing offensivo di Colombus che è continuato anche nella seconda frazione di gioco, con Oliver Bjorkstrand e capitan Nick Foligno in power play, che hanno portato i padroni di casa sul 4-0, prima che Kadri, quasi alla fine del periodo ed al 46’19”, accorciasse le distanze.

Dalla sfida di Toronto per il nostro Focus NHL passiamo ai  “redivivi” St. Louis Blues che hanno centrato ieri sera, alla Joe Louis Arena di Detroit, la quinta vittoria consecutiva,  grazie al 2-0 inflitto ai padroni di casa dei Red Wings, “condito” dal secondo shutout stagionale di Carter Hutton, back up di Jake Allen.
Stagione nerissima questa, invece, per i Detroit Red Wings che erano anche senza l’attaccante svedese Gustav Nyquist, sospeso per 6 gare dall’NHL Department of Player Safety, dopo la bastonata in faccia rifilata a Jared Spurgeon, difensore dei Minnesota Wild,  nel 1° periodo del match di domenica 12 febbraio, poi vinto dai padroni di casa dei Wild per 6-3.
Concludiamo con la news su coach Claude Julien, che dopo essere stato esonerato dai Boston Bruins lo scorso 7 febbraio, non è rimasto disoccupato neppure 1 giorno, dal momento che il suo nome, dopo essere stato accostato a quello della nuova franchigia NHL di Las Vegas che farà il suo debutto nella prossima stagione, ha già trovato sistemazione, per le prossime cinque stagioni, a Montreal sulla panchina dei Canadiens dopo il  licenziamento di Michel Thierren.

L’aggiornata classifica della Eastern Conference:
1°  Washington Capitals 84 punti (39-11-6) 56 gare disputate;
2°  Pittsburgh Penguins 77 punti (35-13-7) 55 gare disputate;
3°  Columbus Blue Jackets 77 punti (36-15-5) 56 gare disputate;
4°  New York Rangers 75 punti (37-18-1) 56 gare disputate;
5°  Montreal Canadiens 70 punti (31-19-8) 58 gare disputate;
6°  Ottawa Senators 64 punti (29-19-6) 54 gare disputate;
7°  Boston Bruins 64 punti (29-23-6) 58 gare disputate;
8°  Toronto Maple Leafs 63 punti (26-19-11) 56 gare disputate;
9°  Philadelphia Flyers 61 punti (27-23-7) 57 gare disputate;
10°  New York Islanders 60 punti (25-20-10) 55 gare disputate;
11°  Florida Panthers 60 punti (25-20-10) 55 gare disputate;
12°  New Jersey Devils 58 punti (24-22-10) 56 gare disputate;
13°  Buffalo Sabres 58 punti (24-23-10) 57 gare disputate;
14°  Tampa Bay Lightning 57 punti (25-24-7) 56 gare disputate;
15°  Carolina Hurricanes 55 punti (24-22-7) 53 gare disputate;
16°  Detroit Red Wings 54 punti (22-25-10) 57 gare disputate.

L’aggiornata classifica della Western Conference:
1°  Minnesota Wild 80 punti (37-13-6) 56 gare disputate;
2°  Chicago Blackhawks 75 punti (35-17-5) 57 gare disputate;
3°  San Josè Sharks 74 punti (34-18-6) 58 gare disputate;
4°  Anaheim Ducks 70 punti (30-18-10) 58 gare disputate;
5°  Edmonton Oilers 68 punti (30-19-8) 57 gare disputate;
6°  Saint Louis Blues 65 punti (30-22-5) 57 gare disputate;
7°  Nashville Predators 62 punti (27-21-8) 56 gare disputate;
8°  Calgary Flames 61 punti (29-26-3) 58 gare disputate;
9°  Los Angeles Kings 60 punti (28-23-4) 55 gare disputate;
10°  Vancouver Canucks 56 punti (25-26-6) 57 gare disputate;
11°  Winnipeg Jets 56 punti (26-29-4) 59 gare disputate;
12°  Dallas Stars 54 punti (22-26-10) 58 gare disputate;
13°  Arizona Coyotes 45 punti (19-29-7) 55 gare disputate;
14°  Colorado Avalanche 32 punti (15-37-2) 54 gare disputate.

Le prime 10 squadre della classifica generale della National Hockey League:
1°   Washington Capitals 84 punti (39-11-6) 56 gare disputate;
2°   Minnesota Wild 80 punti (37-13-6) 56 gare disputate;
3°   Pittsburgh Penguins 77 punti (35-13-7) 55 gare disputate;
4°   Columbus Blue Jackets 77 punti (36-15-5) 56 gare disputate;
5°   New York Rangers 75 punti (37-18-1) 56 gare disputate;
6°   Chicago Blackhawks 75 punti (35-17-5) 57 gare disputate;
7°   San José Sharks 74 punti (34-18-6) 58 gare disputate;
8°   Montreal Canadiens 70 punti (31-19-8) 58 gare disputate;
9°   Anaheim Ducks 70 punti (30-18-10) 58 gare disputate;
10° Edmonton Oilers 68 punti (30-19-8) 57 gare disputate.

About The Author

Related posts