Focus NHL: Boston, Toronto e San Josè rincorrono Tampa Bay e Calgary

Focus NHL: Boston, Toronto e San Josè rincorrono Tampa Bay e Calgary

(rossana pilotti)  Nuovo aggiornamento con le vicende dell’hockey su ghiaccio nordamericano e della sua regular season edizione 2018-2019 attraverso il consueto “Focus NHL” che riparte da quanto successo nel corso dell’ultima notte a cavallo di mercoledì 27 e giovedì 28 febbraio.

Battendo nella notte italiana di ieri i New York Rangers a casa loro, il Madison Square Garden, i Tampa Bay Lightning hanno aggiunto un’altra perla ad stagione sinora da incorniciare, stabilendo il nuovo record di franchigia di 10 vittorie consecutive.  Punteggio finale 3-4 (0-2, 3-1, 0-0; 0-1) dopo i supplementari; Tyler Johnson (07’52”) e J.T. Miller in powerplay (14’57”) hanno “aperto le danze” per i Bolts, ma i padroni di casa non ci stavano proprio a passare per le vittime sacrificali di turno e così, nel 2° periodo, hanno risposto con Mika Zibanejad (20’56”), Jimmy Vesey (23’23”) e Boo Nieves (34’14”), tuttavia il gol dell’ex Dan Girardi (22’53”) ha tenuto il match in parità, parità che è durata per tutto il 3° periodo, finché al minuto 63’25” dell’overtime Victor Hedman, su assist di Kucherov e Stamkos, ha messo a segno il sudden death gol.
I Toronto Maple Leafs si confermano terza forza della Eastern Conference grazie alla terza vittoria consecutiva, arrivata ieri tra le mura “amiche” della Scotiabank Arena sugli Edmonton Oilers, con il punteggio di 6-2 (1-1, 4-0, 1-1) ed un super-parziale di 4-0 messo a segno nel 2° periodo, tra cui la doppietta del 24.enne attaccante svedese Andreas Johnsson. Ma si è trattato anche della trentesima vittoria per il goalie Frederik Andersen (su 46 match in cui è partito titolare), che supera così Marc-André Fleury dei Vegas Golden Knights in testa alla classifica dei portieri con il maggior numero di vittorie stagionali, perché a parità di numero di vittorie, Fleury è partito titolare 8 volte di più.
La lotta per gli ultimi posti playoff disponibili si aggiorna: settimi sono diventati i Carolina Hurricanes, che martedì 26 febbraio hanno vinto la terza partita di fila, battendo tra le mura “amiche” della PNC Arena dei Los Angeles Kings sempre in crisi nera, con il punteggio finale di 6-1 (2-0, 4-0, 0-1) e doppietta di Dougie Hamilton tra 1° e 2° periodo.
I Pittsburgh Penguins scivolano in ottava posizione, tuttavia martedì 26 febbraio hanno battuto i Columbus Blue Jackets in casa loro nello scontro diretto per l’ultimo posto playoff ad Est. Il big-match della Nation Wide Arena è finito con il punteggio di 2-5 (0-2, 2-1, 0-2), la doppietta di Jared Mc Cann tra 1° e 3° periodo ed il 27° gol stagionale del capitano Sidney Crosby, a porta vuota, nei secondi finali del match.

Rimanendo in tema Focus NHL ci spostiamo in Western Conference per registrare che i Calgary Flames si mantengono in testa alla classifica di Conference grazie al 7° successo consecutivo, arrivato ieri al Prudencial Center di Newark, ai danni dei padroni di casa dei New Jersey Devils. Punteggio finale di 1-2 (0-0, 1-2, 0-0); da segnalare la brutta botta presa dal difensore dei Devils Mirco Mueller (41’09”) contro la balaustra, che lo ha costretto ad abbandonare il ghiaccio e ad essere ricoverato allo University Hospital di Newark per accertamenti. Nella conferenza stampa post-gara coach John Hynes ha tranquillizzato tutti, dicendo che 23.enne bluliner svizzero era cosciente e rispondeva ai sanitari.
I Minnesota Wild rientrano in zona playoff grazie alla quarta vittoria di fila, arrivata martedì 26 febbraio al Bell MTS Place di Winnipeg, ai danni dei padroni di casa dei Jets: 2-3 (1-0, 1-1, 0-2) lo score, con gli ospiti che hanno letteralmente acciuffato la vittoria nei secondi finali del 3° periodo, grazie a 2 gol segnati nel giro di 26”, da Jason Zucker in powerplay (58’33”) e da Joel Eriksson Ek (58’59”).
In classifica i Wild hanno superato persino i Colorado Avalanche, che comunque rimangono ottavi grazie all’importantissima vittoria di ieri agli shotout, tra le mura “amiche” del Pepsi Center, sui Vancouver Canucks.
Punteggio finale 3-2 (2-1, 0-0, 0-1; 0-0; 1-0) e penalty vincente messo a segno per i padroni di casa da Carl Soderberg al 6° turno di battuta, dopo che il goalie dei Canucks Jacob Markstrom, aveva fatto 43 parate vincenti nei tempi regolamentari e stoppato quasi tutti i penalty tentati dagli Avs.
I Chicago Blackhawks salutano il ritorno del goalie titolare Corey Crawford battendo gli Anaheim Ducks a casa loro. Infatti, il match dell’Honda Center è terminato con il punteggio finale di 3-4 (0-0, 2-2, 1-2), con doppietta di Alex De Brincat tra 2° e 3° periodo e game winning gol messo a segno da Patrick Kane (il 40° stagionale), quando mancavano 17” al termine dei tempi regolamentari.

L’aggiornata classifica della Eastern Conference:
1° Tampa Bay Lightning 102 punti (49-11-4) 64 gare disputate;
2° Boston Bruins 83 punti (37-17-9) 63 gare disputate;
3° Toronto Maple Leafs 82 punti (39-20-4) 63 gare disputate;
4° New York Islanders 79 punti (36-19-7) 62 gare disputate;
5° Washington Capitals 79 punti (36-21-7) 64 gare disputate;
6° Montreal Canadiens 75 punti (34-23-7) 64 gare disputate;
7° Carolina Hurricanes 74 punti (34-23-6) 63 gare disputate;
8° Pittsburgh Penguins 74 punti (33-22-8) 63 gare disputate;
9° Columbus Blue Jackets 73 punti (35-24-3) 62 gare disputate;
10° Philadelphia Flyers 67 punti (30-26-7) 63 gare disputate;
11° Buffalo Sabres 66 punti (29-26-8) 63 gare disputate;
12° Florida Panthers 65 punti (28-25-9) 62 gare disputate;
13° New York Rangers 64 punti (27-26-10) 63 gare disputate;
14° New Jersey Devils 58 punti (25-31-8) 64 gare disputate;
15° Detroit Red Wings 55 punti (23-32-9) 64 gare disputate;
16° Ottawa Senators 49 punti (22-36-5) 63 gare disputate.

L’aggiornata classifica della Western Conference:
1° Calgary Flames 89 punti (41-16-7) 64 gare disputate;
2° San José Sharks 82 punti (37-19-8) 64 gare disputate;
3° Nashville Predators 79 punti (37-24-5) 66 gare disputate;
4° Winnipeg Jets 78 punti (37-22-4) 63 gare disputate;
5° Saint Louis Blues 74 punti (34-23-6) 63 gare disputate;
6° Vegas Golden Knights 71 punti (33-26-5) 64 gare disputate;
7° Minnesota Wild 68 punti (31-27-6) 64 gare disputate;
8° Colorado Avalanche 68 punti (28-24-12) 64 gare disputate;
9° Dallas Stars 67 punti (31-27-5) 63 gare disputate;
10° Arizona Coyotes 65 punti (30-28-5) 63 gare disputate;
11° Chicago Blackhawks 63 punti (27-28-9) 64 gare disputate;
12° Vancouver Canucks 63 punti (27-28-9) 64 gare disputate;
13° Edmonton Oilers 59 punti (26-30-7) 63 gare disputate;
14° Anaheim Ducks 57 punti (24-31-9) 64 gare disputate;
15° Los Angeles Kings 53 punti (23-33-7) 63 gare disputate.

Le prime 10 squadre della classifica generale:
1° Tampa Bay Lightning 102 punti (49-11-4) 64 gare disputate;
2° Calgary Flames 89 punti (41-16-7) 64 gare disputate;
3° Boston Bruins 83 punti (37-17-9) 63 gare disputate;
4° Toronto Maple Leafs 82 punti (39-20-4) 63 gare disputate;
5° San José Sharks 82 punti (37-19-8) 64 gare disputate;
6° New York Islanders 79 punti (36-19-7) 62 gare disputate;
7° Washington Capitals 79 punti (36-21-7) 64 gare disputate;
8° Nashville Predators 79 punti (37-24-5) 66 gare disputate;
9° Winnipeg Jets 78 punti (37-22-4) 63 gare disputate;
10° Montreal Canadiens 75 punti (34-23-7) 64 gare disputate.

About The Author

Related posts