Focus NHL: alla scoperta dei New Jersey Devils versione 2018-2019

Focus NHL: alla scoperta dei New Jersey Devils versione 2018-2019

(rossana pilotti) Settima tappa nell’ambito del nostro Focus NHL di presentazione delle 31 franchigie edizione 2018-2019, che riparte, dopo la volta dei  Columbus Blue Jackets  ma rimanendo sempre nell’ambito della Metropolitan Division, dai New Jersey Devils.

A dispetto della fama di team roccioso e difensivista, la scorsa stagione i New Jersey Devils si sono messi in luce nella Division e nella Conference segnando 243 gol, la loro miglior produzione offensiva dal lontano 2000-2001.
Gran parte del merito va all’MVP della scorsa regular season NHL, il vincitore dell’Hart Trophy, Taylor Hall, che dopo un’operazione ai legamenti della mano sinistra, il 30 aprile scorso, è prontissimo per il training camp e più che mai desideroso di ripetere il fantastico campionato scorso.
Per trascinare i Diavoli, questa volta, oltre il 1° turno dei playoff ci penseranno anche i difensori Will Butcher, Sami Vatanen e Mirco Mueller 
ed i giovani Nico Hischier (prima scelta assoluta dell’Entry Draft 2017), Jasper Bratt Blake Coleman.

Ebbene, per la stagione ormai alle porte si riparte da questo nucleo giovane e pieno di talento. In più, i Diavoli potranno contare sul pieno recupero di Marcus Johansson, che nella scorsa stagione ha disputato soltanto 29 partite, a causa di due “concussion” e dall’infortunio alla caviglia e di Kyle Palmieri, lui pure infortunatosi sul finire della regular season. Con la free agency se ne sono andati il difensore John Moore e gli attaccanti Patrick Maroon e Michael Grabner, arrivato quest’ultimo nel febbraio scorso, 3 giocatori d’esperienza e sostanza.
Per sopperire a queste partenze, soprattutto nel reparto arretrato, si sono fatti degli acquisti “mirati”: dalla Kontinental Hockey League russa è arrivato Egon Iakovlev, che ha disputato le ultime 3 stagioni nelle file dello SKA di San Pietroburgo e dalla NHL un altro difensore il 30.enne Eric Gryba, entrambi ingaggiati con contratto annuale.
Blake Coleman è stato rinnovato con un contratto triennale da complessivi 5,4 milioni di dollari e per la sola prossima stagione è stato riconfermato anche il suo concittadino: l’attaccante Stefan Noesen, per 1, 725 milioni di dollari.
In più dovrebbe trovare un posto stabile in prima squadra il 22.enne John Quenneville, che la scorsa stagione ha fatto registrare ottimi numeri con il farm team AHL di Binghamton. Siccome il goalie Cory Schneider è stato operato all’anca il 1° maggio scorso e con tutta probabilità non riuscirà a completare la riabilitazione in tempo, saltando la prima parte della stagione, al suo posto vedremo partire titolare Keith Kinkaid, ma è stato riconfermato per la sola prossima stagione anche Eddie Lack, acquistato il 30 dicembre 2017 in uno scambio con i Calgary Flames.
Infine, il leggendario Martin Brodeur ha lasciato dopo 3 stagioni da assistente G.M. i Saint Louis Blues ed è ritornato nel New Jersey, nel front office della squadra con cui ha conquistato per ben 3 volte la Stanley Cup.

About The Author

Related posts