Focus NHL: alla scoperta dei Chicago Blackhawks 2019-2020

Focus NHL: alla scoperta dei Chicago Blackhawks 2019-2020

(rossana pilotti)  Dopo la presentazione dei Winnipeg Jets proseguiamo il nostro viaggio alla scoperta delle 31 franchigie che prenderanno parte alla stagione professionista nordamericana 2019-2020 andando alla scoperta in questa nostra sesta puntata dei Chicago Blackhawks, vogliosi di un rilancio dopo avere mancato per un soffio la qualificazione ai playoff la scorsa stagione e dopo le 2 ultime stagioni, in cui la partecipazione ai playoff è mancata.

Ripartenza dei Chicago Blackhawks firmata da un mercato attivissimo. Lasciato andare il veterano Cam Ward, che ha deciso di ritirarsi ed ha firmato un simbolico contratto da 1 giorno con i Carolina Hurricanes, cioè la franchigia con cui conquistò la Stanley Cup nel 2006, gli Hawks hanno messo sotto contratto per la prossima stagione il goalie Robin Lehner, accaparrandoselo per 5 milioni di dollari, per avere una valida alternativa ad un Corey Crawford che nelle ultime 2 stagioni ha perso 80 partite per i postumi di una commozione cerebrale.
Il 15 giugno scorso, da uno scambio con i Pittsburgh Penguins, è arrivato il difensore Olli Maatta e 9 giorni dopo gli Hawks hanno ricevuto un altro difensore Calvin De Haan ed il giovane prospetto Aleksi Saarela, da uno scambio con i Carolina Hurricanes, in cui hanno ceduto il goalie Anton Forsberg ed il difensore Gustav Forsling.
Quindi, hanno voluto infondere freschezza atletica ad un reparto arretrato, che è diventato un po’ “stagionato”, capacità di costruire l’azione (Maatta) e sicurezza nel gestire le situazioni di inferiorità numerica (De Haan).
Per quanto riguarda, invece, l’attacco il 30 giugno scorso, da una trade con i Montreal Canadiens, si sono ripresi indietro Andrew Shaw, che a Chicago ha vinto 2 volte la Stanley Cup nel 2013 e nel 2015 ed è un gradito ritorno in città, in quanto è amatissimo dai tifosi, da uno scambio con gli Ottawa Senators, hanno ricevuto Zach Smith ed il 9 luglio scorso, da una trade con i Buffalo Sabres, hanno portato nella Windy City Alexander Nylander.
Senza contare che dal mercato dei free agent hanno messo sotto contratto per le prossime 3 stagioni il centro Ryan Carpenter, tutti giocatori che, pur essendo attaccanti, portano acume difensivo e grinta.

About The Author

Related posts