Focus NHL: alla scoperta dei Carolina Hurracanes versione 2018-2019

Focus NHL: alla scoperta dei Carolina Hurracanes versione 2018-2019

(rossana pilotti) Quinta tappa nell’ambito del nostro Focus NHL di presentazione delle 31 franchigie edizione 2018-2019, che riparte, dopo la volta dei Pittsburg Penguins ma rimanendo sempre nell’ambito della Metropolitan Division, dai Carolina Hurricanes.

Nella sua prima “offseason” da proprietario Tom Dundon, fedele al logo della franchigia, ha rivoltato come un calzino la squadra che manca i playoff da ben 9 stagioni consecutive!  A partire dal front office dove, lo scorso 7 marzo, il G.M. Ron Francis è stato licenziato per fare posto a Don Waddell, che per 4 stagioni è stato presidente esecutivo e coach Bill Peters è stato lasciato libero di accasarsi ai Calgary Flames ed al suo posto è stato promosso uno dei suoi assistenti: Rod Brind’Amour, che da giocatore è stato per ben 10 stagioni una delle “bandiere” dei ‘Canes, conquistando anche la Stanley Cup nel 2006 con loro ed oggi è al suo 1° incarico da capo-allenatore.
Il 23 giugno scorso, da uno scambio con i Calgary Flames, sono arrivati in Carolina il difensore Dougie Hamilton e l’attaccante Micheal Ferlan, al posto di Elias Lindholm e Noah Hanifin.

Il 2 agosto invece, l’attaccante Jeff Skinner, scelto proprio dagli Hurricanes con la settima assoluta nell’Entry Draft 2010 e che ha trascorso tutte queste 8 stagioni in Carolina, è stato scambiato con i Buffalo Sabres per il prospetto Cliff Pu e 2 scelte agli Entry Draft del 2019 e del 2020.

Dal mercato dei free agent è arrivato il 27.enne solido difensore ex-New York Islanders Calvin De Haan, messo sotto contratto per i prossimi 4 anni per complessivi 18,2 milioni di dollari, mentre il goalie “storico” dei ‘Canes Cam Ward, dopo ben 13 stagioni, è stato lasciato libero di accasarsi da free agent con i Chicago Blackhawks ed al suo posto è arrivato, reduce da una stagione deludente iniziata ai Detroit Red Wings e terminata ai Philadelphia Flyers, il talentuoso ma incostante Petr Mrazek, che i ‘Canes hanno messo sotto contratto per la prossima stagione, per 1,5 milioni di dollari.
Il portiere di nazionalità Ceca è in cerca di riscatto e si contenderà il posto da titolare con Scott Darling, pure lui reduce da una prima stagione in maglia Hurracanes non esattamente positiva.
Poi ci sono la seconda scelta assoluta all’NHL Entry Draft di quest’anno l’attaccante russo 18.enne Andrei Svechnikov, che i dirigenti dei ‘Canes potrebbero “testare” sin da questa stagione ed il centro 19.enne Martin Necas, 12.esima scelta assoluta all’Entry Draft del 2017, che ha debuttato in NHL il 17 ottobre scorso, prima di ritornare nella Extraliga Ceca, con la squadra dell’HC Kometa Brno.
A questi volti nuovi si aggiunge anche quello dell’attaccante russo Valentin Zykov, che pure ha disputato 10 partite nella scorsa stagione, ma che soprattutto è stato top scorer della American Hockey League. Per lui potrebbe essere pronto un posto nella prima linea d’attacco di Carolina al fianco di Sebastian Aho e Teuvo Teravainen.

About The Author

Related posts