Champions Hockey League: da stasera gli ottavi di finale

Champions Hockey League: da stasera gli ottavi di finale

(daniele amadasi)  Conclusa la prima fase dei gironi eliminatori la Champions Hockey League entra da questa sera, martedì 31 ottobre, nel vivo dei play-off ad eliminazione diretta, attraverso la disputa delle gare di andata degli ottavi di finale.
Due giorni di grande hockey per la IIHF Champions Hockey League considerando anche la serata di domani, mercoledì 1° novembre; return match del primo turno dei play-off programmato invece nella serata unica di martedì 7 novembre.

A seguire poi i successivi turni con le doppie sfide di andata e ritorno dei quarti di finale (martedì 5, mercoledì 6 e martedì 12 dicembre), delle semifinali (martedì 9, mercoledì 10, martedì 16 e mercoledì 17 gennaio) e della finalissima in gara unica (martedì 6 febbraio 2018).
Ritornando comunque alla stretta attualità da questa sera come detto prendono al via gli ottavi di finale, caratterizzati nel loro complesso, dalle seguenti sfide: Bili Tygri Liberec – Frolunda Göteborg, JYP Jyväskylä – Tappara Tampere, Malmo Redhawks – Ocelari Trinec, Kometa Brno – Zugo, Adler Mannheim – Brynäs Gavle, Red Bull Salisburgo – Vaxjo Lakers, Berna – Red Bull Monaco e Zurigo Lions – Nottingham Panthers.
Gare di ritorno, settimana prossima, a ghiacci invertiti.

Di seguito invece le classifiche finale degli otto gruppi eliminatori della CHL 2017-2018, caratterizzati dalle clamorose mancate qualificazione di KalPa Kuopio ( Finlandia), HV71 Jonkoping (Svezia), TPS Turku (Finlandia) e IFK Helsinki (Finlandia).
 
Girone “A”: Tappara Tampere (Finlandia) 15 punti, Red Bull Salisburgo (Austria) 9, Grizzlys Wolfsburg (Germania) e Banska Bystrica (Slovacchia) 6.

Qualificate agli ottavi di finale: Tappara Tampere (Finlandia) e Red Bull Salisburgo (Austria).

Girone “B”:
Malmo Redhawks (Svezia) 13 punti, Kometa Brno (Cekia) 12, KalPa Kuopio ( Finlandia) 10 e Stavanger Oilers (Norvegia) 1.
Qualificate agli ottavi di finale: Malmo Redhawks (Svezia) e Kometa Brno (Cekia).


Girone “C”:
 EV Zugo (Svizzera) 11 punti, JYP Jyväskylä (Finlandia) 11, Neman Grodno (Bielorussia) 8 e Vienna Capitals (Austria) 6.
Qualificate agli ottavi di finale: EV Zugo (Svizzera) e JYP Jyväskylä (Finlandia).


Girone “D”:
Adler Mannheim (Germania) 15 punti, Ocelari Trinec (Cekia) 13, HV71 Jonkoping (Svezia) 8 ed Esbjerg Energy (Danimarca) 0.
Qualificate agli ottavi di finale: Adler Mannheim (Germania) e Ocelari Trinec (Cekia).

 
Girone “E”:
  Vaxjo Lakers (Svezia) 14 punti, Bili Tygri Liberec (Cekia) 10, HC Davos (Svizzera) 7 e Cardiff Devils (Gran Bretagna) 5.
Qualificate agli ottavi di finale: Vaxjo Lakers (Svezia) e Bili Tygri Liberec (Cekia).


Girone “F”:
Nottingham Panthers (Gran Bretagna) 11 punti, SC Berna (Svizzera) 9, TPS Turku (Finlandia) 9 e Mountfield Hradec Kralove (Cekia) 7.
Qualificate agli ottavi di finale: Nottingham Panthers (Gran Bretagna) e SC Berna (Svizzera).


Girone “G”:
  Red Bull Monaco (Germania) 15 punti, Brynäs Gavle (Svezia) 14, IFK Helsinki (Finlandia) 7 e Comarch Cracovia (Polonia) 0.
Qualificate agli ottavi di finale: Red Bull Monaco (Germania) e Brynas Gavle (Svezia).


Girone “H”:
Frolunda Göteborg (Svezia) 17 punti, ZSC Lions Zurigo (Svizzera) 11, KAC Klagenfurt (Austria) 8 e Gap Rapaces (Francia) 0.
Qualificate agli ottavi di finale: Frolunda Göteborg (Svezia) e ZSC Lions Zurigo (Svizzera).

 

 

About The Author

Related posts